Brasile e Colombia - quali prospettive per investimenti e scambi?

 

Export in BrasileChe opportunità ci sono per le imprese italiane interessate a export e investimenti in Brasile e Colombia? Quali sono i settori su cui puntare e quali quelli da evitare? In occasione della missione del ministro degli Esteri Alfano in Sudamerica, facciamo il punto con l'aiuto delle Schede Paese di SACE.

Export - come si chiude il 2017 per Made in EU e Made in Italy?

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Angelino Alfano è in questi giorni in missione in Sudamerica. Il primo Paese visitato è la Colombia, dove il numero uno della Farnesina ha incontrato a Bogotá le più alte cariche governative.

Durante gli incontri con le istituzioni colombiane, il ministro ha sottolineato l’ottimo andamento delle relazioni bilaterali, confermato dalla recente firma di due importanti accordi. La prima intesa consiste in una “convenzione contro le doppie imposizioni fiscali”, mentre il secondo memorandum è volto a creare un quadro di riferimento istituzionale per la cooperazione tra Italia e Colombia nel settore energetico, con particolare focus su:

  • energie rinnovabili,
  • integrazione delle reti elettriche,
  • efficienza energetica.

Il ministro ha poi lasciato la Colombia per recarsi in Brasile, definito "un partner strategico" per l'Italia. In visita a San Paolo, Alfano ha comunque sottolineato la necessità di creare un più forte partenariato bilaterale “su tutte le complesse questioni globali”, ovvero sul piano politico, economico, sociale e culturale.

A Brasilia, capitale del Paese sudamericano, il ministro ha poi incontrato i rappresentanti del governo, con cui ha parlato di:

  • relazioni bilaterali, con particolare riguardo per le prospettive di dialogo istituzionali,
  • rapporti economico-commerciali, con focus sulla presenza economica dell’Italia in Brasile, il valore dell’interscambio commerciale e le opportunità offerte del Paese.

Arabia Saudita - prospettive di investimento in infrastrutture e turismo

Brasile e Colombia: quali prospettive per il Made in Italy?

Partiamo dal Brasile, che presenta le opportunità migliori per le imprese italiane.

Dai dati aggiornati di SACE, società specializzata nell'export credit che insieme a SIMEST costituisce il Polo dell'export e dell'internazionalizzazione del Gruppo CDP (Cassa Depositi e Presititi), il Brasile è il 31° mercato di destinazione al mondo per l'export italiano e il 1° mercato di destinazione in America centro-meridionale.

SACE prevede entro il 2020 un incremento potenziale dell'esportazioni italiane verso il Paese di 962,2 milioni di euro.

Nel 2016 le spedizioni di prodotti made in Italy in Brasile hanno riguardato soprattutto il settore della meccanica strumentale (con una quota del 32% sull'export totale). A seguire, una quota del 15% è stata occupata dalla chimica, e poi: mezzi di trasporto (12%), apparecchi elettrici (9%), gomma e plastica (6%) e metalli (5%).

I principali settori di opportunità per le imprese italiane che vogliono investire in Brasile sono:

  • agricoltura,
  • automotive e componentistica,
  • costruzioni,
  • estrattivo,
  • infrastrutture,
  • oil&gas.

Expo 2020 - con SACE opportunita' per imprese italiane a Dubai

Meno brillanti, ma comunque buoni i dati della Scheda Paese di SACE relativa alla Colombia, che è il 69° mercato di destinazione al mondo per l'export italiano e il 6° nell'America centro-meridionale.

Come per il Brasile, nel 2016 le esportazioni italiane verso Bogotà si sono concentrate principalmente nel comparto della meccanica strumentale (con una quota del 37% sulle vendite totali). Seguono poi la chimica, con una quota del 12%, e apparecchi elettrici, tessile e abbigliamento, gomma e plastica, tutti con una percentuale del 7%.

Per le aziende italiane interessate a esportare il proprio business in Colombia, i comparti maggiormente favorevoli in termini di investimenti risultano:

  • oil&gas
  • trasformazione alimentare,
  • tessile e abbigliamento,
  • alimentari e bevande,
  • costruzioni,
  • infrastrutture.

Mappa dei Rischi SACE - scenario in ripresa ma non privo di insidie

Per leggere il contenuto prego
o