Agenda urbana UE - consultazioni aperte per tre partenariati

 

Agenda urbana UEAperte fino al 16 marzo 2018 le consultazioni sui piani d'azione provvisori di tre partenariati nell'ambito dell'Agenda urbana dell'UE: transizione digitale, economia circolare e mobilità urbana.

> Sviluppo sostenibile – i progressi UE al Forum urbano mondiale

Altri tre partenariati previsti dall'Agenda urbana dell'UE - transizione digitale, economia circolare e mobilità urbana - hanno definito le bozze dei rispettivi piani d'azione, che possono ora essere consultati online per l'invio di feedback da parte dei soggetti interessati.

Fondi Ue - Urban Innovative Actions, temi dei bandi 2017 e 2018

Agenda urbana dell'UE

Istituita nel 2016 con l'approvazione del patto di Amsterdam, l'Agenda urbana dell'UE definisce i principi per un approccio integrato e coordinato tra gli Stati membri con l'obiettivo di migliorare la qualità della vita nelle aree urbane.

L'Agenda urbana dell’UE promuove lo sviluppo di 12 partenariati incentrati su importanti sfide individuate a livello europeo per le aree urbane:

  1. integrazione dei migranti e dei rifugiati,
  2. qualità dell'aria,
  3. povertà urbana,
  4. alloggi,
  5. economia circolare,
  6. occupazione e competenze professionali nell'economia locale,
  7. adattamento ai cambiamenti climatici,
  8. transizione energetica,
  9. uso sostenibile del territorio e soluzioni fondate sulla natura,
  10. mobilità urbana,
  11. transizione digitale, 
  12. appalti pubblici innovativi e responsabili.

Grazie a questi partenariati le città, gli Stati membri, le istituzioni dell'UE e i portatori d'interesse, come le ONG e i partner commerciali, potranno collaborare su un piano di parità all'elaborazione di soluzioni comuni per migliorare le aree urbane nell'Unione europea. In linea con l'impegno della Commissione UE nel quadro dell'iniziativa Legiferare meglio (Better regulation), i piani d'azione definiti nell'ambito dei partenariati punteranno a rendere più efficace e coerente l'attuazione delle politiche dell'UE già esistenti nelle città, ad esempio nei settori dell'ambiente, dei trasporti e dell'occupazione.

Consultazioni aperte per tre partenariati

Sul portale europeo dedicato all'Agenda urbana dell'UE è possibile consultare la bozza dei piani d'azione di tre partenariati:

  • transizione digitale,
  • economia circolare,
  • mobilità urbana.

Fino al 16 marzo 2018 tutti gli stakeholder (cittadini, esperti, aziende, centri di ricerca, istituzioni, ecc) interessati potranno rispondere ad un questionario online per commentare i piani d'azione provvisori. I contributi ricevuti saranno presi in considerazione per la preparazione dei documenti definitivi, che verranno presentati prima dell'estate. Una volta approvati, i tre piani d'azione si aggiungeranno agli altri recentemente approvati: integrazione dei migranti e dei rifugiati, qualità dell'aria e povertà urbana.

Photo by Marcelo Campi Amateur photographer on Foter.com / CC BY-SA

Per leggere il contenuto prego
o