Ricerca - le proposte di Bruxelles per investire meglio i fondi europei

 

Ricerca UEInvestire, innovare e semplificare. Sono le parole chiave proposte da Bruxelles per migliorare l’impatto dei finanziamenti a sostegno della ricerca e dell’innovazione in Europa.

Tutti i bandi del Programma di lavoro 2018-2020 di Horizon

La Commissione europea ha presentato una serie di proposte per massimizzare l’impatto dei finanziamenti a sostegno della ricerca e dell’innovazione in Europa. Per la redazione della comunicazione i commissari hanno tenuto in considerazione gli esiti della valutazione intermedia di Horizon 2020 e le raccomandazioni del gruppo di esperti di alto livello, guidato dal presidente emerito dell’istituto Jacques Delors, Pascal Lamy.

Investire di più in ricerca e innovazione

Nonostante il suo ricco budget, Horizon 2020 non è in grado di finanziare tutte le proposte presentate. Per questo motivo il gruppo di alto livello ha raccomandato, nell’ambito del prossimo programma quadro per la ricerca e l'innovazione (FP9), di raddoppiare le risorse a disposizione, con l’obiettivo di finanziare almeno il 30% delle proposte.

Secondo la Commissione UE è necessario investire di più in ricerca e innovazione a livello regionale, nazionale ed europeo, al fine di raggiungere il target del 3% del Pil destinato ad attività di R&I.

Semplificazione

Rispetto al Settimo programma quadro (7PQ), con Horizon 2020 l’UE ha fatto passi in avanti sul fronte della semplificazione.

Anche nell’ultimo work programme H2020 la Commissione ha continuato a semplificare regole e procedure attraverso azioni pilota, che saranno prese in considerazione per esplorare nuove possibilità volte a ridurre gli ostacoli nella presentazione delle proposte e per velocizzare l’erogazione dei fondi europei.

Innovazioni rivoluzionarie

Per supportare lo sviluppo di innovazioni rivoluzionarie in grado di raggiungere il mercato è necessario un programma quadro che sfrutti contemporaneamente le potenzialità delle sovvenzioni e degli strumenti finanziari.

In vista del Nono programma quadro (FP9), la Commissione Ue ha quindi lanciato - nell’ambito di Horizon 2020 - la fase pilota del Consiglio europeo per l'innovazione (European Innovation Council - EIC) con l’obiettivo di sostenere aziende innovative e imprenditori dotati del potenziale per crescere rapidamente.

Le esperienze raccolte nel corso della fase pilota, che si concluderà nel 2020, aiuteranno il Collegio dei commissari a delineare le caratteristiche dell’EIC.

> Horizon - Work programme 2018-2020 per Consiglio Ue innovazione

Sinergie con altri programmi UE

Sebbene esistano già sinergie tra Horizon 2020 e altri programmi di finanziamento UE (fondi strutturali, Connecting Europe Facility, Politica agricola comune, ecc), è necessario rafforzarle per renderle più semplici ed efficaci.

La Commissione europea intende quindi impegnarsi per rendere gli schemi di co-finanziamento più flessibili e per migliorare la compatibilità tra i regolamenti dei diversi fondi UE.

> Proposte Commissione Ue

Photo on Foter.com

Per leggere il contenuto prego
o