Internazionalizzazione - opportunita' per imprese italiane e del mondo arabo

 

Qatar - Photo credit: . Shell via Foter.com / CC BY-NC-NDAl via il progetto per promuovere l'incontro tra Italia e mondo arabo su cooperazione scientifica e internazionalizzazione.

Made in Italy - quanto si investe per promuovere l'export?

China-Italy Innovation Week: perche' e' importante andare?

Un accordo triennale di collaborazione scientifica per promuovere l'internazionalizzazione delle imprese e la cooperazione internazionale in ambito economico, tecnologico e sociale. E' quello siglato dalla Camera di Cooperazione Italo-Araba e dal CeSPI - Centro Studi di Politica Internazionale.

Obiettivo primario dell'intesa è quello di incentivare la realizzazione di azioni congiunte volte a:

  • sviluppare progettualità comuni su temi di reciproco interesse, anche a valere su differenti fondi di finanziamento,
  • promuovere la cooperazione attraverso l’attivazione di reti e la costruzione di partenariati,
  • sviluppare attività di promozione economica e azioni di supporto all’internazionalizzazione delle imprese,
  • avviare attività di animazione e promozione finalizzate a divulgare temi di interesse comune,
  • produrre indagini, studi e ricerche e divulgazione di tali temi,
  • attuare programmi di formazione, scambio di know-how, educazione formale e non formale e, più in generale, progetti a sostegno del capitale umano,
  • stabilire riunioni periodiche fra le parti per la definizione di linee di intervento, obiettivi e risultati attesi e per monitorare le attività in corso,
  • attivare un canale costante di comunicazione per lo scambio di bandi, avvisi, e altre opportunità di comune interesse.

La collaborazione, di cui l'intesa già siglata definisce i contorni, verrà di volta in volta programmata sulla base di accordi attuativi specifici, che ne definiranno i contenuti, le tempistiche e ogni altro elemento utile.

L'accordo di collaborazione ha durata triennale e prevede che, con cadenza annuale, i referenti redigano una relazione valutativa sulla collaborazione svolta e sui risultati raggiunti, oltre che sugli obiettivi futuri.

Internazionalizzazione - Italia alla scoperta del mercato arabo

CCIA e CeSPI: cosa sono e di che si occupano

Nata nel 1972, la Camera di Cooperazione Italo-Araba (CCIA) si occupa principalmente di promuovere la cooperazione economica e le relazioni commerciali tra l'Italia e i 22 Paesi della Lega degli Stati arabi, ovvero: Algeria, Arabia Saudita, Bahrein, Comore, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Gibuti, Giordania, Iraq, Kuwait, Libano, Libia, Marocco, Mauritania, Oman, Palestina, Qatar, Siria, Somalia, Sudan, Tunisia, Yemen.

Al fine di favorire l'internazionalizzazione delle imprese, la CCIA fornisce conoscenze e informazioni sulle diverse aree di interesse e supporti tecnici e operativi sia per le grandi aziende che per le PMI.

Attivo dal 1978, il Centro Studi di Politica Internazionale (CeSPI) è un think tank indipendente e senza fini di lucro che svolge attività di ricerca e analisi, consulenza, valutazione e formazione su temi legati alle relazioni internazionali.

Riconosciuto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), il CeSPI collabora e dialoga con istituzioni, comunità scientifica, sistema economico, ONG e reti associative.

Studi di fattibilità e programmi di assistenza tecnica: con SIMEST una spinta al business all'estero

Photo credit: Shell via Foter.com / CC BY-NC-ND

Per leggere il contenuto prego
o