Commercio - UE a lavoro per contrastare pratiche distorsive

 

Cecilia Malmstroem - Photo credit: World Trade Organization via Foter.com / CC BY-SAE' la lotta alle sovvenzioni distorsive del mercato globale una delle priorità indicate dall'UE in vista dell'incontro di dicembre con i partner OMC.

Acciaio - UE multa Brasile, Iran, Russia e Ucraina per dumping

Dumping - UE pronta a contrastare commercio sleale Cina

A due mesi dall'11a conferenza ministeriale dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), che si terrà il 10 e il 13 dicembre 2017, a Buenos Aires (Argentina), la commissaria europea per il Commercio Cecilia Malmstrroem ha incontrato i suoi omologhi OMC per una riunione preparatoria informale a Marrakech (Marocco).

In tale occasione, Malmstroem ha definito i sei punti dell'agenda commerciale internazionale ritenuti prioritari dall'Unione.

Dumping - UE pronta a contrastare commercio sleale Cina

Le priorità: contrasto a sovvenzioni distorsive in testa

La questione più urgente è quella del contrasto alle sovvenzioni distorsive del commercio dei prodotti agricoli.

Su questo fronte, l'Unione ha presentato, insieme a diversi membri del gruppo Cairns (gruppo di 17 Paesi forti esportatori di prodotti agricoli uniti dal comune interesse a promuovere la liberalizzazione commerciale; il gruppo prende il nome dalla località australiana dove fu costituito nel 1986) una dichiarazione in cui ribadisce il suo impegno a contrastare le sovvenzioni nazionali al settore agricolo che provocano forti distorsioni del mercato.

Si tratta, secondo Bruxelles, di una questione decisiva che deve essere risolta in modo da garantire condizioni eque nel mercato globale per tutti gli agricoltori, pur tenendo conto delle specifiche esigenze dei Paesi in via di sviluppo.

Dogane - nuovo sistema UE per ridurre burocrazia e spese

L'UE ha poi presentato proposte su:

  • le sovvenzioni nazionali in materia di pesca,
  • la regolamentazione interna dei servizi,
  • il commercio elettronico,
  • il miglioramento della trasparenza a beneficio delle PMI,
  • le sovvenzioni orizzontali (che interessano cioè tutti i settori).

Inoltre, l'UE ha promosso l'avvio di ulteriori discussioni in sede OMC sulla "facilitazione degli investimenti" per lo sviluppo globale.

Alla riunione di Marrakech, l'UE – si legge sulla nota ufficiale di Bruxelles - ha sfidato i suoi partner OMC a pianificare obiettivi sostanziali in diverse aree negoziali, da concretizzare durante la conferenza di dicembre.

E' arrivato il momento di essere ambiziosi, ha affermato Cecilia Malmstroem a margine dell'incontro di Marrakesh. Il forum multilaterale resta “il modo migliore per affrontare le questioni di commercio internazionale” e l'Unione europea “continua a supportare con forza il lavoro del OMC”. 

Ue-Indonesia, i temi caldi sul tavolo dei negoziati commerciali

Photo credit: World Trade Organization via Foter.com / CC BY-SA

Per leggere il contenuto prego
o