Commercio - consultazione su cooperazione dogane UE-Paesi terzi

 

Dogana Lo scambio di informazioni tra dogane UE ed extra-UE dovrebbe facilitare il commercio transfrontaliero.

UE – consultazione su barriere a servizi di Post-Trade

Commercio - premio citta' UE per pratiche sostenibili

La Commissione europea intende raccogliere le opinioni di tutte le parti interessate in materia di scambio di informazioni doganali con i Paesi terzi. Sono, dunque, benvenuti i contributi da parte di cittadini, imprese, ONG, accademici, autorità pubbliche, organizzazioni internazionali, etc.

Commercio UE-Paesi terzi

Nell'attuale catena del valore globale, spiega la Commissione, il commercio con i Paesi terzi è in costante aumento; il ruolo delle autorità doganali diventa, quindi, sempre più importante.

La globalizzazione, sommata all'aumento del flusso transfrontaliero di piccole merci a basso valore, rappresenta una sfida per le dogane non solo in termini di riscossione dei dazi, ma anche nel garantire, da un lato, la sicurezza del mercato unico e dei suoi abitanti e, dall'altro, la protezione dei diritti di proprietà intellettuale.

Al contempo, si legge nel documento di Bruxelles, le dogane devono offrire procedure per la promozione della competitività attraverso l'agevolazione e l'accelerazione degli scambi commerciali.

Commercio - UE, consultazione su indicazioni geografiche Giappone

Consultazione: scambio di informazioni doganali

E' dunque in tale contesto che la Commissione ha avviato una consultazione pubblica volta a valutare la necessità, o meno, di introdurre a livello UE uno strumento efficace per consentire lo scambio sistematico di informazioni tra le autorità doganali UE e quelle dei Paesi terzi. La Commissione chiede, inoltre, di definire le modalità di progettazione e attuazione dello strumento, nonché la sua portata.

La consultazione sarà aperta fino al 16 ottobre 2017.

Commercio al dettaglio - consultazione su impatto e-commerce e mercato unico

Al fine di garantire un processo di consultazione equo e trasparente, specifica Bruxelles, verranno prese in considerazione solo le risposte fornite tramite il questionario appositamente predisposto sul sito della Commissione.

Sempre per assicurare la massima trasparenza, l'Esecutivo UE sottolinea che tutti i contributi ricevuti nell'ambito di tale consultazione saranno resi pubblici.

Public consultation on the exchange of customs related information with third countries

Per leggere il contenuto prego
o