Trasporti - consultazione Ue su black list compagnie aeree

 

Sicurezza aereaAperta fino al 7 novembre la consultazione per valutare il regolamento Ue che ha istituito la black list delle compagnie aeree.

Horizon 2020 - Clean Sky 2, contributi per ricerca aeronautica

Ucraina - bando per lavori in comparto aviazione

La Commissione Ue ha lanciato una consultazione pubblica per valutare il regolamento europeo n. 2111-2005 con il quale è stato definito l'elenco dei vettori aerei che per motivi di sicurezza sono soggetti a un divieto operativo nell'Ue.

Black list compagnie aeree

Per rafforzare la sicurezza aerea il regolamento Ue n. 2111-2005 definisce una black list delle compagnie soggette a divieto operativo nell'Unione. Ogni Stato membro applica sul proprio territorio i divieti operativi ai vettori aerei inclusi nell’elenco comunitario.

L’elenco europeo viene aggiornato:

  • per imporre un divieto operativo a un vettore aereo e inserirlo nell’elenco comunitario in base ai criteri comuni;
  • per cancellare un vettore aereo dall’elenco comunitario, se ha ovviato alla carenza o alle carenze in materia di sicurezza che avevano dato luogo all’inserimento nell’elencoe se non esistano altre ragioni, in base ai criteri comuni, di mantenere questo vettore aereo nell’elenco comunitario;
  • per modificare le condizioni di un divieto operativo imposto a un vettore aereo che figura nell’elenco comunitario.

La Commissione Ue, agendo di propria iniziativa o su richiesta di uno Stato membro, decide di aggiornare l’elenco appena se ne verifica la necessità; almeno ogni 3 mesi il Collegio dei commissari verifica se occorre aggiornare l’elenco comunitario.

In base al regolamento, ogni Stato membro e l’Agenzia europea per la sicurezza aerea comunicano alla Commissione Ue tutte le informazioni che possono essere utili nel contesto dell’aggiornamento dell’elenco.

Consultazione pubblica

La consultazione pubblica è parte integrante del processo di valutazione del regolamento europeo n. 2111-2005. Scopo dell'iniziativa è raccogliere le opinioni dei viaggiatori, delle imprese, delle associazioni dei piloti e delle autorità per la sicurezza dei trasporti, al fine di individuare i punti di forza e le debolezze del regolamento Ue.

Per partecipare è necessario rispondere ad un questionario online entro il 7 novembre 2017.

Il questionario si compone di varie sezioni, in cui viene chiesto ai partecipanti di fornire informazioni sul numero di voli che effettuano in media ogni anno e su come migliorare il livello di sicurezza del trasporto aereo in Europa.

> Consultazione pubblica

Per leggere il contenuto prego
o