Mercato unico digitale - consultazione su assistenza sanitaria elettronica

 

Assistenza sanitariaAperta fino al 12 ottobre la consultazione pubblica sull'assistenza sanitaria elettronica nel mercato unico digitale.

Mercato unico digitale - scatta portabilita' abbonamenti online in UE 

Mercato unico digitale - UE semplifica acquisti online 

La Commissione Ue ha lanciato una consultazione pubblica sulle trasformazioni dell'assistenza sanitaria nell'ambito del mercato unico digitale.

Mercato unico digitale e assistenza sanitaria

Per far fronte all'invecchiamento della popolazione gli Stati membri - ha sottolineato la Commissione Ue nella sua comunicazione del 2014 sui sistemi sanitari efficaci, accessibili e resilienti - devono rendere i sistemi sanitari più efficienti sul piano dei costi e sostenibili finanziariamente.

In questo contesto, le tecnologie digitali possono offrire strumenti convenienti per supportare il passaggio da un modello di assistenza sanitaria basato sulle strutture ospedaliere ad un modello integrato basato sul paziente.

La revisione intermedia del mercato unico digitale prevede che nel 2017 la Commissione Ue adotti una comunicazione sul bisogno e la portata di misure in materia di assistenza sanitaria digitale, nel rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali e dei diritti dei pazienti.

Consultazione pubblica

Scopo della consultazione pubblica è sostenere la Commissione europea nella preparazione della comunicazione sull'assistenza sanitaria nel mercato unico digitale, con particolare attenzione a:

  • l'accesso transfrontaliero e la portabilità dei dati sanitari personali,
  • la condivisione di risorse (competenza in materia di ricerca scientifica, capacità di dati e infrastrutture digitali avanzate) per accelerare la ricerca e promuovere la prevenzione, il trattamento e la medicina personalizzata, a partire da tre aree:
    - malattie rare e complesse al fine di facilitare il trasferimento di conoscenze dal laboratorio al contesto clinico;
    - preparazione alle epidemie future e identificazione in tutta l'Ue di minacce di infezione nel giro di qualche giorno;
    - ricorso a dati reali per fini di farmacovigilanza e valutazione dell'efficacia dei prodotti immessi sul mercato;
  • le misure destinate a garantire l'adozione su vasta scala di innovazioni digitali, al fine di permettere a un numero maggiore di persone di ricevere assistenza sanitaria integrata e centrata sul paziente, di facilitare il ritorno di informazioni e l'interazione tra i pazienti e i fornitori di assistenza sanitaria.

Possono inviare il proprio contributo le organizzazioni e i professionisti del settore sanitario e dei servizi sociali, i produttori e prestatori di servizi digitali nel settore sanitario, le imprese, le autorità pubbliche, le associazioni di pazienti, la società civile organizzata, i ricercatori, gli ospedali e i singoli cittadini.

La consultazione è aperta fino al 12 ottobre 2017.

> Consultazione pubblica

Per leggere il contenuto prego
o