Balcani occidentali - opportunita' per imprese italiane

 

Italy-Balkans - Photocredit - Author: Globe Master 3DUn forum per intensificare scambi e investimenti tra Italia e Balcani occidentali.

Bosnia - consulenza nel settore degli appalti pubblici

Montenegro - bando di servizi in ambito commerciale

Parallelamente al IV Vertice dei Balcani Occidentali, si è svolto il 12 luglio a Trieste un Business Forum volto, da un lato, a favorire le relazioni economiche tra l’Italia e i sei Paesi dell'area - Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Serbia – e, dall'altro, a promuovere la conoscenza dei principali progetti e strumenti finanziari messi a disposizione nella regione dalle istituzioni europee e dagli organismi finanziari internazionali e regionali.

Il Forum, curato da ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane in collaborazione con Confindustria e sotto l'egida del Ministero degli Affari Esteri (MAE) e del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), si è aperto con una sessione plenaria, seguita da una serie di tavoli tematici paralleli dedicati ai settori:

  • Energia e Ambiente,
  • Infrastrutture,
  • Innovazione.

SIMEST finanziamenti per internazionalizzazione 

A chiudere il Forum una sessione plenaria finale, alla presenza del ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, e una serie di incontri bilaterali pomeridiani tra imprese e istituzioni provenienti dai sei Paesi dei Balcani Occidentali e i partecipanti italiani che ne hanno fatto richiesta.

Global Competitiveness Report: cosa rende competitivo un Paese?

Quella dei Balcani occidentali, ha spiegato il presidente dell'Agenzia ICE Michele Scannavini nel suo intervento di apertura del Forum, è un'area “in trasformazione e crescita” a cui gli imprenditori devono guardare “con grande interesse". Lo sa bene l'Italia, che, come ha ricordato Scannavini, “è il secondo Paese fornitore, oltre che cliente”.

L'Italia ha un interscambio con i Paesi dei Balcani occidentali che conta circa 4 miliardi di euro di esportazioni e 3,5 miliardi di euro di importazioni. Gli investimenti delle aziende italiane nel territorio valgono poi circa 5,5 miliardi di euro.

Si tratta, ha aggiunto il numero uno dell'Agenzia ICE, di Paesi "attrattivi per prossimità, per un costo del lavoro competitivo, per un ambiente normativo favorevole, per una popolazione giovane e dinamica".

Global Outlook - Italia, trend positivi per export e investimenti esteri

Segnaliamo infine che proprio dalla collaborazione tra l'Italia e il governo di uno dei Paesi dei Balcani occidentali, il Montenegro, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha lanciato un bando per portare a termine i lavori di costruzione di un edificio eco-efficiente che dovrà ospitare la sede del Ministero montenegrino dello Sviluppo Sostenibile e del Turismo a Podgorica.

Tutte le imprese interessate a partecipare al bando dovranno rispondere alla manifestazione di interesse entro il 28 luglio 2017.

Italy-Balkans - Photocredit - Author: Globe Master 3D

Per leggere il contenuto prego
o