Venture Capital e imprese sociali – in arrivo nuove regole Ue

 

Venture capital - Photo credit: Foter.comIn Gazzetta ufficiale UE il regolamento EuVECA e EuSEF che cambia le regole per venture capital e imprese sociali.  

Venture Capital – Italia seconda al mondo per vantaggi fiscali startup

Venture capital – AIFI, semplificare gli incentivi attuali

Aria di cambiamento per venture capital e imprenditoria sociale.

A fine maggio di quest’anno i negoziatori di Commissione, Consiglio e Parlamento avevano raggiunto un accordo per cambiare i cosiddetti regolamenti EuVECA e EuSEF, che fanno parte del pacchetto 'Capital Markets Union' volto a stimolare gli investimenti in capitali di rischio. Dopo il via libera del Parlamento europeo il 14 settembre scorso e degli Stati membri a ottobre, durante una sessione del Consiglio Agricoltura e pesca, il regolamento è stato pubblicato il 10 novembre nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

L'entrata in vigore è fissata al 29 novembre, mentre per l'applicazione occorrerà attendere il 1 marzo 2018.

"Le nuove norme contribuiranno a diversificare le fonti di finanziamento a disposizione delle imprese e dei progetti a lungo termine in Europa", dichiara Toomas Tõniste, ministro delle finanze dell'Estonia, che esercita la presidenza di turno del Consiglio. "Fornendo loro modi più agevoli per raccogliere fondi sui mercati di capitali, le nuove norme mirano a far sì che le imprese non siano costrette a fare affidamento esclusivamente sui prestiti delle banche".

EuVECA e EuSEF: cosa sono...

Tali regolamenti - adottati il 17 aprile 2013 ed entrati in vigore il 22 luglio 2013 - istituiscono due tipi nuovi di fondi di investimento collettivo per rendere più semplice e più attraente l'investimento nelle PMI non quotate. Le denominazioni EuVECA e EuSEF permettono ai gestori di commercializzare in tutta l'Ue i corrispondenti fondi agli investitori professionali e non professionali in grado di impegnare un minimo di 100 mila euro.

Data l’importanza di compiere progressi verso l’Unione dei mercati dei capitali, la Commissione ha deciso di anticipare il riesame generale originariamente previsto per luglio 2017. E il 30 settembre 2015 ha avviato una consultazione pubblica chiedendo se la diffusione di questi fondi di investimento potesse essere favorita da modifiche mirate dei regolamenti. Il riesame ha evidenziato vari fattori che frenano lo sviluppo dei fondi.

...cosa cambia con il nuovo regolamento

La novità contenuta nel nuovo regolamento consiste nell'aprire le denominazioni EuVECA e EuSEF ai gestori di fondi di tutte le dimensioni e permette di ampliare la gamma delle imprese nelle quali è possibile investire

Nello specifico, le nuove norme permetteranno di accedere ai vantaggi di essere un EuVeca e EuSef anche a fondi che hanno in gestione oltre 500 milioni di euro, permetteranno agli EuVeca di investire anche in PMI quotate sui mercati loro dedicati e ridurranno i costi semplificando le procedure di registrazione.

Regolamento (UE) 2017/1991 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2017, che modifica il regolamento (UE) n. 345/2013 relativo ai fondi europei per il venture capital e il regolamento (UE) n. 346/2013 relativo ai fondi europei per l’imprenditoria sociale (Testo rilevante ai fini del SEE)

Photo credit: Foter.com

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti