Bucarest: ritorna il Summit Economic Forum

 
Bucarest - by Alessandra FloraLe aziende italiane hanno tempo fino al 10 settembre per inviare all’Ice la domanda di partecipazione alla dodicesima edizione del Summit Economic Forum organizzato della Central European Initiative, dalla Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo e dal governo romeno, che si terrà presso il Marriott Grand Hotel di Bucarest il 12 novembre 2009.

La Central European Initiative è un’organizzazione internazionale con sede a Trieste, fondata nel 1989, che raggruppa diciotto stati: Albania, Austria, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Italia, Macedonia, Moldova, Montenegro, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia e Ucraina.

Promosso anche dal governo italiano, l’evento costituisce un’occasione di incontro tra operatori dei Paesi interessati alle opportunità di investimento nei Paesi dell’Europa Centro Orientale e Danubio-Balcanica.

Bucarest - by Alessandra FloraIl forum, dal titolo “The way ahead: towards a better future”, prevede seminari su vari argomenti tra cui: investire in Romania, focus sulle PMI, la Banca Mondiale nella Central European Initiative, efficienza energetica e cambiamenti climatici, il ruolo della Central European Initiative per garantire energia sicura, sviluppo delle infrastrutture e del trasporto per la riduzione delle barriere e il sostegno degli scambi.

Il forum si inserisce in un programma più ampio che prevede per il giorno 11 novembre la Tavola Rotonda dei Ministri dell’Economia dei Paesi della Regione Central European Initiative e per il giorno successivo al Forum, il 13 novembre, il summit dei Capi di Governo coinvolti nel progetto. Al tema della crisi internazionale verrà dedicato un panel dal titolo: “Actions Needed to Tackle the Global Financial Situation”.

Bucarest - by Alessandra FloraLa crisi continua a farsi sentire in Romania, che fino a un anno fa rappresentava una delle aree di investimento più interessanti. I centri commerciali di Bucarest nell’ultimo anno, registrano una perdita del valore molto maggiore rispetto alle altre capitali del centro e dell’est Europa, dovuta principalmente al calo degli affitti. La diminuzione è stata del 46%, nel periodo giugno 2008- luglio 2009, come riferito dallo studio della multinazionale del mercato immobiliare internazionale CB Richard Ellis. In questo studio, si rileva che nello stesso periodo il valore degli affitti nei centri commerciali è diminuito del 21% con prezzi di 55 euro metro quadrato al mese, uno dei più bassi dell’Europa centrale e dell’est, solo Zagabria e Sofia con 45 euro al metro quadro e Belgrado con 40 euro al metro quadro, hanno affitti più bassi. Al momento a Bucarest sono presenti sei centri commerciali tipo “mall” e un parco commerciale, e altri due centri sono in fase di ultimazione.

Per ulteriori informazioni sul Summit Economic Forum: cooperazione@ice.it
Per leggere il contenuto prego
o