Startup Europe Comes to Silicon Valley - via alle iscrizioni

 

Silicon Valley - Photo credit: Patrick NouhaillerMind the Bridge ed EIT Digital lanciano la terza edizione di Startup Europe Comes to Silicon Valley (SEC2SV).

Italia Startup Visa – visti per lavoro autonomo in aumento

Startup – regole piu' semplici per fare impresa negli USA

Si tratta del più importante programma dedicato ai futuri “unicorni” europei e ai principali operatori del mercato statunitense. Startup Europe Comes to Silicon Valley (SEC2SV) riunirà i policy maker dell’Unione europea, 15 fra le scaleup europee a maggiore crescita e gli stakeholder della Silicon Valley per una settimana altamente interattiva di presentazioni e meeting.

L’evento, che si tiene ogni anno nella Bay Area di San Francisco, si presenta come un’occasione imperdibile di networking per le aziende europee più innovative che vogliano esplorare nuove opportunità di vendita, finanziamento e collaborazione. Questo reciproco scambio da una parte offre alle aziende europee i contatti e le conoscenze utili a scalare sull’altra sponda dell’Atlantico, dall’altra mantiene la Silicon Valley al passo con l’ecosistema sempre più dinamico delle startup europee.

Nel corso delle passate edizioni tre scaleup italiane si sono unite alla delegazione europea - Mosaicoon (2015), Shopfully e Negentis (2016) -, aziende che oggi presentano forti segnali di crescita. Per l’edizione 2017 le scaleup europee possono candidarsi fino al 31 maggio. Per partecipare, devono dimostrare di aver avuto almeno 10 dipendenti negli ultimi 3 anni e una crescita di oltre il 20% anno su anno in fatturato, dipendenti o base utenti.

Start up - a quali eventi bisogna partecipare

“L’attuale ondata di sviluppo delle tecnologie digitali possiede un potenziale di innovazione talmente 'disruptive' da poter rivoluzionare i mercati su cui si basano le nostre economie e le nostre democrazie”, ha dichiarato Marco Marinucci, CEO e founder di Mind the Bridge. “Piattaforme come SEC2SV possono diventare il terreno di confronto all’interno del quale avviare queste discussioni in maniera cooperativa. Un confronto aperto e diretto con i policy maker si rivela assolutamente necessario e siamo pronti a dare il benvenuto a tutti i maggiori player a settembre”.

Willem Jonker, CEO di EIT Digital, ha aggiunto: “Siamo felici di lavorare per il terzo anno consecutivo al fianco di Mind the Bridge per dare vita a quello che è diventato un punto focale per le comunità imprenditoriali dei due continenti. Da parte nostra significa incoraggiare la mobilità, dato che il nostro compito è quello di creare le giuste opportunità per le scaleup europee in modo che possano crescere e penetrare in nuovi mercati, compreso quello statunitense. E non esiste occasione migliore di SEC2SV per raggiungere quest’obiettivo”.

Photo credit: Patrick Nouhailler

Per leggere il contenuto prego
o