UE - Consultazione su strumenti finanziari esterni

 

Gli stakeholder hanno tempo per dare il proprio contributo sugli strumenti finanziari per i Paesi extra Ue fino al 3 maggio 2017.

Azione esterna UE - Photo credit: bies via Foter.com / CC BY-NC-SA

Fondi europei - consultazione su Europa Creativa

Fondi Ue - contributi per cooperazione nel Mediterraneo

La Commissione europea ha aperto una consultazione pubblica per raccogliere pareri sugli attuali strumenti finanziari esterni dell'UE e per ricevere input e consigli su quelli futuri. Sono invitati a offrire il proprio contributo tutti i soggetti interessati dalla questione.

Strumenti finanziari esterni UE

Il quadro finanziario pluriennale dell'Unione europea stabilisce gli importi massimi annuali che l'UE può spendere nei diversi settori in un determinato periodo di programmazione. All'interno di questo quadro finanziario, un capitolo è dedicato alle azioni esterne dell'Unione, costituite principalmente dai cosiddetti “strumenti finanziari esterni”, che forniscono sostegno ai Paesi terzi e alle loro popolazioni.

> Migranti - Fondo sicurezza interna e Fondo asilo, aiuti Ue a Italia

Tali strumenti sono, nello specifico:

  • lo Strumento di cooperazione allo sviluppo,
  • lo Strumento europeo per la democrazia e i diritti umani,
  • lo Strumento europeo di vicinato,
  • lo Strumento per la stabilità e la pace,
  • lo Strumento di assistenza pre-adesione,
  • lo Strumento di partenariato per la cooperazione con i Paesi terzi,
  • la Decisione sulla Groenlandia,
  • lo Strumento di cooperazione per la sicurezza nucleare,
  • la Decisione sull’associazione d’oltremare,
  • il Regolamento di esecuzione comune, che stabilisce norme e procedure comuni per l'attuazione degli strumenti per il finanziamento dell'azione esterna dell'Unione.

Ai sensi dell'articolo 17 del Regolamento di esecuzione comune, entro la fine del 2017 deve essere presentata al Parlamento europeo e al Consiglio UE una revisione intermedia di tutti gli strumenti esterni. Al fine di assistere la Commissione in questo compito, per ogni strumento è stata commissionata una valutazione indipendente.

UE - Africa, aiuti per sviluppo energetico e gestione crisi

Commissione UE lancia consultazione 

In tale contesto si colloca la consultazione pubblica lanciata nelle scorse ore dalla Commissione europea con un duplice obiettivo:

  • raccogliere feedback da parte del maggior numero possibile di stakeholder – sia quelli dei Paesi beneficiari degli strumenti che quelli degli Stati membri - sulle conclusioni che emergono dalle valutazioni indipendenti commissionate dall'Esecutivo UE per ogni strumento esterno, tutte disponibili online,
  • ricevere idee preliminari sui futuri strumenti finanziari esterni, per il periodo successivo a quello in corso.

Il questionario è rivolto a tutti i soggetti interessati: autorità pubbliche nazionali e locali, organizzazioni non governative, esperti, agenzie e organi di sviluppo, società di consulenza, organizzazioni del settore privato, banche di sviluppo e cittadini.

La consultazione rimarrà aperta fino al 3 maggio 2017.

Public Consultation on the External Financing Instruments of the European Union

Photo credit: bies via Foter.com / CC BY-NC-SA

Per leggere il contenuto prego
o