OMC - protezionismo non e' risposta a sentimento anti-commercio

 

Mentre Trump celebra il protezionismo, l'OMC invoca un commercio più inclusivo e dai benefici condivisi.

Trade - Photo credit: Truthout.org via Foter.com / CC BY-NC-SA

TTIP - report UE-USA, negoziati fermi tra risultati e divergenze

Commercio estero - scambi in crescita per UE e Italia

A poche ore dall'insediamento alla Casa Bianca Donald Trump ha ribadito la sua posizione in fatto di commercio. Le parole d'ordine delle sue prime dichiarazioni in materia sono state “protezionismo” e “isolazionismo”. Per "far tornare grande l'America" occorre, secondo il quarantacinquesimo presidente degli USA, rivedere tutti i trattati commerciali e contrastare la liberalizzazione e la globalizzazione, che hanno indebolito la potenza statunitense negli ultimi decenni.

Commercio - protezionismo, report Ue su tendenze globali

In concomitanza con le prime dichiarazioni del tycoon, oltre che con il World Economic Forum, i ministri e gli alti funzionari responsabili per il commercio di 28 Paesi membri dell'Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC) si sono incontrati a Davos (in Svizzera) per una riunione informale. Tra gli obiettivi principali dell'incontro, ribadire il "ruolo chiave di un sistema commerciale multilaterale" basato su regole che assicurino un “quadro stabile e prevedibile” per gli scambi a livello globale.

Il protezionismo, hanno affermato i ministri, non è la risposta giusta al crescente "sentimento anti-commercio" e alle preoccupazioni circa il progresso tecnologico. Al contrario, secondo i membri OMC il commercio dovrebbe essere reso più inclusivo e i suoi benefici dovrebbero essere più ampiamente condivisi.

Commercio – Piano UE per rafforzare unione doganale

Ribadendo l'importanza degli scambi come motore per lo sviluppo e la crescita, i ministri hanno poi sottolineato la priorità di lavorare verso un'ulteriore integrazione dei Paesi in via di sviluppo, e in particolare di quelli meno sviluppati, nel quadro del commercio globale.

Ricordando i risultati conseguiti durante le ultime due conferenze ministeriali - rispettivamente a Bali, la nona, e a Nairobi, la decima - i ministri hanno accolto favorevolmente l'imminente entrata in vigore dell'Accordo multilaterale di facilitazione degli scambi e hanno riaffermato il loro impegno per l'attuazione di tutti i risultati raggiunti finora, anche in vista del prossimo incontro, l'unidicesimo, in programma a fine 2017 a Buenos Aires.

E-Commerce - UE, come superare barriere e protezionismo?

Photo credit: Truthout.org via Foter.com / CC BY-NC-SA

Per leggere il contenuto prego
o