Skills Agenda for Europe - revisione Europass per competenze e qualifiche

 

La Commissione Ue ha proposto la revisione di Europass, il quadro comunitario unico per la trasparenza delle qualifiche

competenze

Skills Agenda for Europe – il decalogo Ue per le competenze 

Your first EURES job – bando Ue per lavoro giovani 

Nell'ambito dell'Agenda Ue per le competenze, lanciata a giugno, la Commissione europea ha presentato una proposta di revisione del quadro Europass.

Europass

Europass, istituito con la decisione n. 2241/2004/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 dicembre 2004, intende sostenere la mobilità delle persone in Europa, anche per fini di istruzione e lavoro. L'iniziativa promuove la conoscenza e la diffusione degli strumenti volti ad accrescere la visibilità e la comprensibilità delle competenze e delle qualifiche, ad esempio tra gli studenti, le persone in cerca di lavoro, i lavoratori, i datori di lavoro e gli istituti di istruzione e formazione.

Al centro dell'attuale quadro Europass vi è un portfolio di documenti:

  • il curriculum vitae (CV) Europass, compilato per fornire informazioni sulle proprie qualifiche, sulla propria esperienza professionale e sulle proprie competenze e abilità;
  • il passaporto delle lingue Europass, compilato per descrivere le proprie competenze linguistiche;
  • il supplemento al certificato Europass, rilasciato agli studenti dagli istituti di istruzione e formazione professionale congiuntamente al certificato per integrarlo e renderlo più comprensibile, in particolare per i datori di lavoro o le istituzioni al di fuori del Paese di rilascio;
  • il supplemento al diploma Europass, rilasciato agli studenti dagli istituti di istruzione superiore congiuntamente al diploma o al diploma di laurea per renderlo più comprensibile, soprattutto al di fuori del Paese di rilascio;
  • il documento Europass Mobilità, che descrive tutti i periodi di apprendimento o formazione organizzati trascorsi in un altro Paese europeo ed è compilato dalle organizzazioni di origine e dalle organizzazioni ospitanti.

Europass può vantare 126 milioni di visite al suo sito web, oltre 93 milioni di modelli di documenti scaricati e oltre 60 milioni di CV Europass creati online dal 2005.

La proposta di revisione di Bruxelles

Con la sua proposta di revisione del quadro Europass il Collegio dei commissari intende semplificare e adattare gli attuali strumenti all'era digitale, aggiungendo anche una nuova funzione basata sui big data per mappare e anticipare la domanda di competenze e le tendenze del mercato del lavoro.

Tra le novità previste figurano:

  • uno strumento online più efficiente per la creazione di CV e profili delle competenze,
  • mezzi di autovalutazione delle proprie competenze gratuiti,
  • informazioni personalizzate sulle opportunità di apprendimento in Europa,
  • informazioni e sostegno per il riconoscimento delle proprie qualifiche e l'analisi del fabbisogno di competenze nel mercato del lavoro.

Il nuovo quadro Europass sarà inoltre collegato ad altri strumenti e servizi dell'Unione nei vari sistemi dell'istruzione e della formazione e del lavoro, come il portale europeo della mobilità professionale EURES, e i centri nazionali di sostegno continueranno a offrire informazioni e consulenze individuali per aiutare i cittadini ad orientarsi nel panorama delle competenze e delle qualifiche.

Forum mercato unico – consultazione Ue su piani d'azione professioni

Photo credit: c via Foter.com / CC BY-NC

Per leggere il contenuto prego
o