Acciaio – Cina e Russia, in vigore dazi Ue antidumping

 

Per la prima volta il provvedimento è retroattivo anche sulle importazioni dei due mesi precedenti l'adozione dei dazi provvisori.

Steel - Author Steel Construction

Acciaio - Ue, misure antidumping definitive su export Cina

Acciaio – nuova inchiesta antidumping su prodotti da Paesi extra-Ue

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea il Regolamento di esecuzione (UE) 2016/1328 della Commissione, del 29 luglio 2016, che istituisce un dazio antidumping definitivo e dispone la riscossione del dazio provvisorio istituito sulle importazioni di alcuni prodotti piatti di acciaio laminati a freddo originari della Cina e della Russia.

Ue-Cina - misure contro sovraccapacita' acciaio in cambio del MES?

La denuncia di Eurofer e l'indagine di Bruxelles

La vicenda ha inizio ad aprile 2015, quando la European Steel Association (Eurofer) presenta una denuncia alla Commissione per conto di produttori che rappresentano oltre il 25% della produzione totale dell'Unione, di specifici prodotti piatti di acciaio laminati a freddo esportati nel territorio comunitario da Pechino e Mosca.

Con la segnalazione all'Esecutivo Ue, l''associazione di rappresentanza del settore siderurgico europeo accusa di fatto Cina e Russia di operare su tali prodotti specifiche pratiche di dumping, ovvero di esportare la merce a prezzi molto più bassi rispetto a quelli con cui gli stessi prodotti sono venduti sui rispettivi mercati interni, con conseguenti danni alla concorrenza e alla competitività del settore Ue.

Un mese più tardi, sul caso parte l'indagine di Bruxelles

Difesa commerciale - Ue, nuovo approccio a prescindere da MES Cina

L'imposizione di dazi provvisori e definitivi 

Il primo risultato concreto dell'inchiesta Ue si ha il 12 febbraio 2016, con l'istituzione di un dazio antidumping provvisorio sulle importazioni nell'Ue di alcuni "prodotti laminati piatti di ferro o di acciaio non legato, o di altri acciai legati ad esclusione dell'acciaio inossidabile, di tutte le larghezze, laminati a freddo, non placcati né rivestiti, semplicemente laminati a freddo" originari dei due Paesi in questione.

In seguito a ulteriori indagini, la Commissione conferma la sua posizione, istituendo, con il Regolamento di esecuzione (UE) 2016/1328 del 29 luglio 2016, il dazio definitivo.

Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale dell'Ue, dunque, entra in vigore il provvedimento, che per la prima volta si applica in modo retroattivo sulle importazioni registrate da Cina e Russia nei due mesi precedenti l'adozione delle misure provvisorie di febbraio scorso.

Commercio - protezionismo, report Ue su tendenze globali

Photocredit: Author Steel Construction

Per leggere il contenuto prego
o