Cuba - accordo L'Avana-SACE per internazionalizzazione imprese

 

88,6 milioni di euro per la promozione di progetti strategici a Cuba che coinvolgano imprese italiane.

Cuba - Photo credit: mickou via Foter.com / CC BY

SIMEST - agevolazioni per partecipazione imprese all'estero

Internazionalizzazione: SACE, rapporto 2016-2019 su export e investimenti

Un accordo di debt swap tra SACE, gruppo assicurativo-finanziario attivo nell'export credit, e il Governo cubano, è stato firmato in occasione della missione di sistema in corso a L'Avana, guidata dal sottosegretario allo Sviluppo economico Ivan Scalfarotto e dal viceministro degli Affari esteri Mario Giro.

Paesi Arabi - export e internazionalizzazione con Joint Italian Arab Chamber

Accordo di debt swap per progetti strategici

L'intesa siglata da SACE e dal Governo de L'Avana servirà a convertire 88,6 milioni di euro di debiti dovuti dall'amministrazione centrale cubana alla società del gruppo Cdp in un fondo destinato al finanziamento di progetti strategici per Cuba che prevedano il coinvolgimento delle imprese italiane o di joint-venture tra aziende nostrane e cubane.

I singoli progetti che riceveranno il finanziamento da parte del fondo saranno analizzati e definiti da un comitato congiunto italo-cubano guidato dal ministero degli Affari esteri italiano, con il supporto di SACE, e dal ministero per il Commercio estero de L'Avana.

L'intesa delle scorse ore, siglata dall’AD di SACE Alessandro Decio e dal vicepresidente del Consiglio dei ministri cubano Ricardo Cabrisas Ruiz, fa seguito ad un primo accordo multilaterale Italia-Cuba, firmato a dicembre 2015, che prevede la ristrutturazione del debito di medio-lungo termine de L'Avana di 441,4 milioni di euro dovuto a SACE.

Oltre a SACE, anche SIMEST, società di sostegno alle imprese italiane che investono all'estero, anch'essa del gruppo Cdp, è impegnata in America Latina con un progetto del MISE, che si propone per Cuba il miglioramento qualitativo delle colture della frutta tropicale e del cacao, con ricadute anche sulle fasi di lavorazione e trattamento. Sempre a Cuba, SIMEST ha concesso finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese italiane che hanno deciso di affacciarsi a quel mercato e collabora con aziende nostrane interessate a progetti di internazionalizzazione nell'ambito agro-alimentare e turistico-alberghiero.

Italia-Russia - accordo SACE-VEB per investimenti e cooperazione

Interscambio Italia-Cuba e opportunità di investimento

Cuba è, attualmente, l'82° mercato di destinazione per l'export italiano e il 9° in America centro-meridionale. Tuttavia, le riforme varate recentemente dal governo de L'Avana, con l'introduzione di benefici fiscali per gli investitori esteri e la riduzione delle barriere all’importazione di macchinari, rendono il Paese un mercato potenzialmente molto interessante per il Made in Italy, “seppur in un contesto caratterizzato da rischi operativi e commerciali ancora elevati”, specifica SACE.

Tra il 2014 e il 2015 l'export italiano verso Cuba è passato da 229,9 a 332,3 milioni di euro, con un incremento del 44,6% in dodici mesi. Del totale, a livello settoriale, le spedizioni italiane a L'Avana sono costituite da:

  • meccanica strumentale (29%),
  • chimica (12%),
  • apparecchi elettrici (12%),
  • metalli (11%),
  • gomma e plastica (10%),
  • prodotti in legno (7%),
  • altro (19%).

Internazionalizzazione - SACE in Arabia Saudita per sostenere imprese italiane

Dal 2014 al 2015 è aumentato, del 4,4%, anche l'import italiano da Cuba, per un ammontare complessivo di 22,2 milioni di euro.

Tra i settori di investimento più promettenti per le imprese italiane, SACE indica per i prossimi anni:

  • le tecnologie per l’agribusiness, con un fabbisogno stimato di 2 miliardi di euro per l’avvio della meccanizzazione del settore agricolo e dell’allevamento,
  • le energie rinnovabili,
  • le infrastrutture e le costruzioni, con particolare riguardo all'edilizia turistica,
  • i prodotti farmaceutici,
  • le biotecnologie.

Ue-Messico - negoziati per nuovo accordo su commercio e investimenti

Photo credit: mickou via Foter.com / CC BY

Per leggere il contenuto prego
o