Horizon 2020 - Water JPI, Agenda strategica per ricerca su acqua

 

Presentata a Roma l’Agenda strategica di ricerca e innovazione dell'iniziativa congiunta sull'acqua, Water challenges for a changing world (Water JPI)

water jpi

> Ricerca - ERA-NET Cofund WaterWorks2015, a febbraio bando 2016

> Ricerca – Water JPI, consultazione su Agenda strategica

Water JPI

Nata nel 2011, Water JPI intende riunire gli sforzi compiuti dagli Stati membri nella tutela e nella gestione delle risorse idriche, migliorando il coordinamento dei programmi di ricerca europei in questo settore.

L’iniziativa persegue diversi obiettivi strategici:

  • fare progressi nel campo della sostenibilità dei servizi ecosistemici,
  • sviluppare servizi idrici più efficienti,
  • promuovere la competitività nell'industria del settore idrico,
  • realizzare un sistema economico orientato alla tutela della risorsa idrica,
  • dare completa attuazione a tutte le componenti del complesso ciclo dell'acqua.

Attualmente Water JPI vede la partecipazione di 20 Paesi in qualità di partner, Italia compresa, e 4 Paesi in qualità di osservatori.

Nel contesto del programma Horizon 2020, le attività di Water JPI sono garantite tramite il progetto ERA-NET Cofund WaterWorks2015, il cui scopo è affrontare le sfide relative all'acqua a livello europeo e internazionale, attraverso lo sviluppo di azioni di ricerca e innovazione transdisciplinari. Il progetto finanzia progetti transnazionali attraverso inviti a presentare proposte.

Lo scorso 19 aprile si è conclusa la prima fase del bando 2016, incentrato sulla gestione sostenibile delle risorse idriche in ambito agricolo.

Progetti finanziati

Nell’ambito della call 2013 di Water JPI sono stati finanziati 7 progetti per un totale di 9 milioni di euro.

L’Italia partecipa, come partner, a 3 iniziative selezionate:

  1. FRAME - A novel Framework to Assess and manage contaminants of Emerging concern in indirect potable reuse;
  2. MOTREM - Integrated processes for MOnitoring and Treatment of Emerging contaminants for water reuse;
  3. TRACE - Tracking and assessing the Risk from Antibiotic Resistant genes using Chip technology in surface water ecosystems.

Nel dettaglio i partner italiani sono:

  • FRAME: Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA) e Istituto Superiore di Sanità;
  • MOTREM: Università di Torino;
  • TRACE: Università La Sapienza di Roma.

Agenda strategica di ricerca e innovazione

In occasione della Water JPI Conference, che si è tenuta il 19 maggio a Roma, è stata presentata la nuova Agenda strategica di ricerca e innovazione dell’iniziativa (SRIA 2.0), già oggetto di una consultazione pubblica nel 2015.

L’Agenda si fonda su 5 temi chiave:

  1. la sostenibilità degli ecosistemi acquatici,
  2. lo sviluppo di sistemi idrici sicuri per i cittadini,
  3. la promozione di una maggiore competitività dell’industria legata alla risorsa idrica,
  4. la realizzazione di un sistema economico più efficiente per l’uso dell’acqua,
  5. la chiusura del ciclo idrologico.

Ogni argomento è suddiviso in sotto-tematiche che affrontano sfide specifiche per la gestione sostenibile delle risorse idriche in Europa. Per ciascuna sfida sono stati individuati obiettivi da raggiungere attraverso progetti di ricerca e sviluppo, secondo un approccio integrato e multidisciplinare.

> UE: in arrivo bando Joint Programming Initiative Agriculture, Food security and Climate Change

Photo credit: Valeria Gonzalez.- via Foter.com / CC BY-NC-SA

Per leggere il contenuto prego
o