Commercio - consultazione pubblica su relazioni Ue-Turchia

 

Aperta fino al 9 giugno la consultazione pubblica sul futuro delle relazioni economiche e commerciali tra Ue e Turchia

turchia

> Una strategia oltre gli aiuti UE alla Turchia per l'emergenza
> Turchia – Castaldo (Efdd), Bruxelles vigili su uso dei fondi Ue

Relazioni Ue-Turchia

Le relazioni commerciali tra Ue e Turchia sono regolate dall'accordo di associazione del 1963 che prevede l'istituzione progressiva di un'unione doganale e l'allineamento, in tre fasi, delle politiche economiche e sociali delle due parti. All’intesa del 1963 si aggiungono altri accord bilaterali, tra cui l’unione doganale fondata nel 1996, che ha contribuito alla libera circolazione delle merci e all’integrazione dei mercati.

Nel 2015 la Turchia è stata il quinto partner commerciale dell'Ue, con 140 miliardi di euro di beni venduti, mentre l'Ue è stata il principale partner commerciale della Turchia. Lo scorso maggio, la Commissione Ue e il governo turco hanno avviato un percorso per rafforzare le relazioni economiche tra i due partner, con particolare attenzione al settore dei servizi e degli appalti pubblici, insieme alla modernizzazione dell’unione doganale e ad una più ampia liberalizzazione per il commercio dei prodotti agricoli.

Consultazione pubblica

La Commissione Ue ha lanciato una consultazione pubblica per raccogliere opinioni e pareri sul futuro delle relazioni economiche e commerciali tra Ue e Turchia. I soggetti interessati possono partecipare alla consultazione rispondendo ad un questionario online.

I contributi ricevuti saranno inseriti in un’apposita valutazione che aiuterà il Collegio dei commissari a definire il percorso dei negoziati con la Turchia.

> UE – anticipazioni bando ERANETMED 2016

Photo credit: Michał Dubrawski via Foter.com / CC BY-ND

Per leggere il contenuto prego
o