EDD 2016 - Giornate europee dello sviluppo su Agenda 2030 Onu

 

Giornate europee dello sviluppo 2016. Per la decima edizione, il forum si concentrerà sull'attuazione degli obiettivi dell'Agenda 2030

Development - Author: UNAMID Photo / photo on flickr

> AIIB - al via operazioni Banca asiatica per infrastrutture
> UE - Meccanismo protezione civile, Work programme 2016

Giornate europee dello sviluppo

Le Giornate europee dello sviluppo (European Development Days, EDD) rappresentano il principale forum in Europa su sviluppo e cooperazione internazionale. Organizzato dalla Commissione Ue, l'evento annuale riunisce la comunità dello sviluppo al fine di condividere idee ed esperienze e creare nuove partnership e soluzioni innovative alle sfide più urgenti del pianeta.

L'iniziativa, nata nel 2006, attrae ogni anno 5.000 persone e 1.200 organizzazioni provenienti da 140 Paesi di tutto il mondo e rappresenta un'occasione preziosa per lo scambio di opinioni e la messa a punto di un programma comune per il futuro della cooperazione allo sviluppo.

Edizione 2016

La decima edizione delle Giornate europee dello sviluppo (EDD 2016) si terrà a Bruxelles il 15 e 16 giugno 2016. Per il suo decimo anniversario, il forum si concentrerà sull'attuazione degli obiettivi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, che rappresenta il quadro di riferimento adottato nel settembre 2015 dalle Nazioni Unite per aiutare tutti i Paesi a eliminare la povertà attraverso il conseguimento di 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) e di 169 obiettivi associati.

Diversamente dagli obiettivi di sviluppo del millennio (OSM) adottati nel 2000 dai 193 membri dell'Onu - che riguardavano i soli Paesi in via di sviluppo - la nuova Agenda definisce, per la prima volta, un programma d'azione globale, a favore di un diverso tipo di futuro per le persone e il pianeta e mediante la promozione dello sviluppo sostenibile.

In questo contesto, l'edizione 2016 delle Giornate europee dello sviluppo intende, tra le altre cose, mobilitare i mezzi necessari ad attuare l'Agenda, attraverso un rinnovato partenariato globale per lo sviluppo sostenibile, basato sullo spirito di solidarietà, focalizzato in particolare sui bisogni dei più poveri e dei più vulnerabili e con la partecipazione di tutti i governi, gli operatori e i cittadini.

Photo credit: UNAMID Photo via Foter.com / CC BY-NC-ND

Per leggere il contenuto prego
o