Finanziamenti startup - Fatture in Cloud rivoluziona la contabilita'

 

Intervista a Daniele Ratti, ventiquattrenne fondatore di Fatture in Cloud, startup che semplifica la gestione della contabilità di professionisti, PMI e commercialisti

Fatture in Cloud

Registrare e gestire fatture e contabilità in pochi click, da qualsiasi dispositivo e su ogni piattaforma tecnologica. È la rivoluzione messa in atto da Fatture in Cloud, la startup fondata dal ventiquattrenne bergamasco Daniele Ratti e recentemente acquisita da TeamSystem, società attiva nel software e nei servizi per professionisti e aziende.

Quando e com'è nata l'idea di Fatture in Cloud?

E' nata nel 2013 quando avevo ancora la partita Iva, sviluppavo applicazioni e giochi per iPhone e Android e avevo bisogno di un tool per la fatturazione. Guardandomi intorno vedevo che non c'era nessuno strumento in cloud, tutto quello che c'era erano applicazioni un po' vecchio stampo, non tanto user-friendy per chi come me al tempo non s'intendeva di fatturazione. Così ho pensato di creare una piattaforma inizialmente condivisa solo con il mio commercialista. Col tempo, vedendo che era utile per gestire entrate, uscite e fatture, ho deciso di ampliarla e renderla disponibile a tutti. Quindi ho completato lo sviluppo di Fatture in Cloud e l'ho effettivamente lanciata a gennaio 2014.

Cos'ha segnato il successo della startup?

E' andata davvero molto bene già dall'inizio. Avevo investito personalmente circa una decina di migliaia di euro, ma già dal secondo mese la startup ha raggiunto il break-even, e ciò mi ha permesso di investire i ricavi che arrivavano in attività di marketing, strutture e tutto il necessario.

Il successo l'ha determinato il fatto che è una piattaforma molto user-friendly diversa da quelle che preesistenti, relativamente più complicate per chi non se ne intende.

Dunque, hai investito personalmente nell'idea, senza usufruire di strumenti agevolativi

No, ho preferito non perdere tempo a cercare finanziatori. Ho puntato sullo sviluppo del mio business e sono andato avanti.

TeamSystem ha recentemente acquisito il 51% di Fatture in Cloud. Quali sono dunque le prospettive di sviluppo future?

Oltre a ingrandirci, ci stiamo di interfacciando con i commercialisti di TeamSystem, che rappresentano circa il 40% del mercato. Presto rilasceremo un'integrazione con i gestionali dei commercialisti, che potranno importare direttamente la contabilità dei clienti con un solo click.

Attualmente il cliente genera le fatture su Fatture in cloud, le asporta in pdf, le dà al commercialista che le importa a mano. Lo step successivo, che stiamo costruendo con TeamSystem, è semplificato: le fatture non vanno più esportate e rimesse a mano dal commercialista, ma quest'ultimo con un click trasforma tutte le fatture del mese o del trimestre in contabilità. Così il cliente, penso soprattutto alla piccola impresa, non deve più perdere tempo a cercare i documenti e darli al commercialista: in un attimo si possono importare.

Si tratta di un sistema perfetto chiaramente per le piccole realtà, che non necessitano di soluzioni ad hoc, quindi ditte individuali, piccole Srl, che fatturano sotto il milione di euro.

Quante persone lavorano per Fatture in Cloud?

Fino a giugno ero da solo, poi siamo diventati in due e di colpo, dopo l'acquisizione, abbiamo assunto altre persone, e attualmente siamo in sei.

Cosa consiglieresti a uno startupper?

Vedo tanti startupper che più che focalizzarsi sul prodotto si concentrano sulla ricerca di investitori. Certo, è vero che non tutti i business si possono fare con due lire. Ma ho visto tanti business nel web che non necessitano di centinaia di migliaia di euro d'investimento iniziale e possono essere sviluppati internamente.

Per leggere il contenuto prego
o