UE - consultazione su investimenti a lungo termine e sostenibili

 

Per partecipare alla consultazione pubblica promossa dalla Commissione Ue c'è tempo fino al 25 marzo 2016

Invstimenti

Gli investimenti a lungo termine sono un elemento chiave per favorire la crescita e la competitività dell’economia europea, con particolare attenzione agli aspetti ambientali, sociali e di governance.

Investimenti a lungo termine

Come riportato nella comunicazione della Commissione Ue sui finanziamenti a lungo termine dell'economia europea (2014), per garantire una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva dell’Europa è essenziale che il sistema finanziario sia in grado di incanalare fondi verso gli investimenti a lungo termine.

Gli investimenti a lungo termine presentano alcune caratteristiche fondamentali:

  • finanziano attività produttive che sostengono la crescita riducendo i costi, diversificando i mezzi di produzione e creando nuovi posti di lavoro;
  • comportano pazienza, in quanto gli investitori tengono conto dei risultati e dei rischi dei loro investimenti a lungo termine, anziché delle fluttuazioni dei prezzi a breve termine.

Secondo la Commissione, quest’ottica di lungo termine agisce in senso anticiclico e contribuisce alla stabilità finanziaria, implicando un grande impegno da parte degli investitori, che devono tenere in considerazione, nelle loro strategie di investimento, fattori come le questioni ambientali, sociali e di governance.

L’importanza degli investimenti a lungo termine è stata ribadita dalla Commissione Ue nel piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali, presentato a settembre.

Consultazione pubblica

Attraverso la consultazione pubblica il Collegio dei commissari intende raccogliere informazioni sul modo in cui gli investitori integrano i fattori a lungo termine nelle decisioni finanziarie e sugli ostacoli incontrati.

La consultazione è aperta fino al 25 marzo 2016.

I contributi ricevuti, che saranno successivamente pubblicati in un documento finale, aiuteranno la Commissione Ue a valutare i progressi e le difficoltà di questo settore e a formulare eventuali proposte.

Photo credit: Tax Credits via Foter.com / CC BY

Per leggere il contenuto prego
o