Development Impact Bond - sviluppo globale orientato ai risultati

 

Development programme - photocredit OIM

Promuovere lo sviluppo globale attraverso investimenti privati orientati a risultati concreti e dimostrabili. E' l'obiettivo del Development Impact Bond

Development Impact Bond: cos'è e come funziona

Il Development Impact Bond (DIB) è un nuovo strumento di finanziamento allo sviluppo messo a punto dal Center for Global Development (CGD, Centro per lo Sviluppo Globale), che insieme alla società con sede a Londra Social Finance ha individuato un modello volto a:

  • trasformare gli incentivi in risultati,
  • spostare sul settore privato i rischi connessi alle prestazioni,
  • aumentare l'efficienza in fase di attuazione dei programmi.

Nello specifico, i DIB sono contratti orientati ai risultati in cui un investitore privato fornisce il capitale iniziale per la realizzazione di un progetto e viene successivamente ripagato da donatori internazionali o dal governo del paese ospitante, attraverso il risarcimento dell'intero capitale iniziale investito più un ulteriore ritorno in termini di profitto, solamente nel caso in cui vengano raggiunti determinati obiettivi di sviluppo, spesso connessi alla sostenibilità e al sociale. Al contrario, se gli interventi falliscono, gli investitori perdono tutto o parte del loro investimento.

I DIB non sono, dunque, prestiti tradizionali, in cui il pagamento degli interessi avviene a intervalli fissi. Al contrario, prevedono un rimborso subordinato al raggiungimento di risultati sociali specifici, con la possibilità che un risultato possa non essere raggiunto del tutto. In tal senso assomigliano più a una partecipazione di capitale che a uno strumento di debito convenzionale.

Il gruppo di lavoro formato da CGD e Social Finance ha esplorato le sfide e i vantaggi di questo modello di finanziamento e i contesti di applicazione, attraverso sei casi di studio descritti in una dettagliata relazione finale pubblicata nel 2013. Il rapporto include considerazioni tecniche per l'applicazione dello strumento e raccomandazioni su come tutti gli attori coinvolti possono sostenere lo sviluppo di DIB pilota e l'emergere di un mercato specifico per questo tipo di approccio.

Il caso UBS-Educate Girls in India

Attualmente la UBS, società universale con sede in Svizzera che offre servizi di investment banking, asset management e wealth management a privati, istituzioni e aziende in tutto il mondo, e la Ong con sede a Mumbai (India) Educate girls sono coinvolte nel primo e unico caso al mondo di Development Impact Bond su scala commerciale.

Il colosso bancario svizzero è il principale investitore, con un investimento di 267mila sterline su tre anni volto a finanziare programmi educativi ed ad aumentare i livelli di iscrizione alla scuola primaria in India. Educate Girls è il fornitore di servizi e gestisce un programma che mira all'iscrizione di 18mila bambine in 150 villaggi nello stato indiano del Rajasthan.

Per ogni aumento delle iscrizioni femminili e il raggiungimento di specifici obiettivi educativi, il pagatore finale, la Children’s Investment Fund Foundation, pagherà all'UBS una porzione di rendimento sul suo investimento. Allo stesso modo, la società svizzera si assume il rischio di perdite nel caso in cui eventuali obiettivi non siano raggiunti.

Link
World Development Report - Internet come leva di sviluppo mondiale
EuropeAid - Serbia, assistenza per progetti infrastrutturali

Per leggere il contenuto prego
o