MSE: oltre 500 aziende con la missione imprenditoriale in Russia

 
Mosca - foto Ikar.usIl Ministro dello Sviluppo economico, insieme con  Ice, Confindustria e Abi, guiderà la delegazione imprenditoriale in Russia dal 5 al 9 aprile, composta da oltre 500 aziende, 900 imprenditori, 12 gruppi bancari e 39 tra associazioni industriali ed Enti: oltre alla tappa a Mosca sono previsti seminari e incontri d’affari tra aziende italiane e russe anche a San Pietroburgo (181 le imprese italiane iscritte ai B2B), Krasnodar (85), Novosibirsk (27) ed Ekaterinburg (85), capitale della Regione di Sverdlovsk, per un totale di circa 5.000 incontri business to business già in calendario.
Scopo dell’iniziativa sarà rafforzare le relazioni economiche tra l’Italia e la Federazione Russa, sostenendo, in particolare, l’interscambio commerciale e promuovendo forme di collaborazione industriale fra le imprese dei due paesi.

In particolare, il 6 aprile a Mosca sono stati organizzati cinque seminari, finalizzati a esplorare le opportunità per le aziende italiane di investire in Russia e per quelle russe di investire in Italia, a individuare gli strumenti finanziari e di sostegno pubblico all’internazionalizzazione e consentire agli operatori russi del settore di conoscere meglio un comparto di grande importanza per l’Italia, quello del turismo.

Si svolgeranno inoltre quattro workshop tematici per i settori dei beni di consumo, della meccanica, dell’agroindustria e delle infrastrutture.
 
Un focus nella missione sarà dedicato all’arte: al Museo Pushkin si terrà l’esposizione del quadro del Tiziano “Ritratto di Gentiluomo detto l’uomo dagli occhi grigi” e, ai magazzini Gum un concerto per pianoforte di Cristina Pegoraro.

Verrà inoltre consegnato il Premio Leonardo International, dedicato alle personalità straniere che maggiormente si sono dedicate alla promozione del Made in Italy nel mondo, che quest’anno andrà a MiKhail Kusnirovich, uno dei più importanti imprenditori russi, che ha legato la sua fortuna all’Italia.
 
Nella giornata del 7 aprile, la missione prevede, un Forum economico che rappresenterà un’importante occasione per affrontare le principali tematiche legate alle relazioni politico-economiche tra Italia e Russia.
 
La missione proseguirà a partire dalla sera del 7 aprile con quattro tappe parallele nelle città di Ekaterinburg, San Pietroburgo, Krasnodar e Novosibirsk, nelle quali la delegazione verrà suddivisa in funzione del settore di attività:
  • Ekaterinburg sarà dedicata ai settori delle macchine utensili, della meccanica, dei beni strumentali e dei metalli;
  • San Pietroburgo sarà dedicata alle imprese del settore dei beni di consumo, dell’alta tecnologia, della logistica e della cantieristica navale;
  • Krasnodar sarà riservata alle imprese dell’agroindustria, delle macchine agricole e dei materiali da costruzione;
  • gli eventi su Novosibirsk saranno, infine, dedicati alle imprese che operano nel settore dei macchinari per la lavorazione del legno, delle bio e nanotecnologie e dei beni di consumo interessati al mercato delle regioni siberiane.
(Fonte: MSE)
Per leggere il contenuto prego
o