Expo 2015 - eventi e bandi delle Regioni del Nord

 

Expo - foto Expo Milano 2015Una vetrina d'eccezione per una carrellata di eventi, attività e opportunità. Ecco come le Regioni settentrionali partecipano a Expo 2015, dedicato al tema 'Nutrire il pianeta, energia per la vita'.

Lombardia

A fare gli onori di casa, il Padiglione Pianeta Lombardia, una struttura di due piani inaugurata il 3 maggio: al pian terreno i visitatori hanno l’opportunità di sperimentare le bellezze e i tesori della Regione, in un tour virtuale attraverso i 9 siti Unesco della Lombardia, mentre il primo piano, accessibile solo su invito, è  riservato agli eventi  istituzionali, agli incontri B2B per l’internazionalizzazione delle imprese e alle degustazioni  che mirano a promuovere i prodotti regionali.

Tanti i bandi emessi dalla Regione in vista di Expo, alcuni ancora aperti: da quello per promuovere manifestazioni ed eventi sportivi in connessione con le tematiche dell'Esposizione, ai voucher concessi alle imprese artigiane per eventi “Fuori Expo 2015”, passando per gli incentivi alle attività formative legate all'opportunità di sviluppo rappresentata dall’evento. In preparazione dell'Expo di Milano 2015, la Regione, insieme al sistema delle Camere di Commercio, ha inoltre finanziato una serie di interventi per valorizzare non solo la Provincia di Milano, ma tutto il territorio regionale.

Decine e decine gli eventi programmati dalla Regione dal 1° maggio al 31 ottobre, quando si concluderà l'Esposizione universale dedicata al tema della nutrizione: mostre, concerti, incontri, conferenze. Per consultare gli eventi in programma, la Regione ha realizzato un'app dedicata.

Piemonte

Già nel 2012 la Regione ha guardato all'evento internazionale come a un'opportunità di sviluppo, sottoscrivendo un protocollo di collaborazione con il Commissario generale dell’Expo e con la Regione Lombardia per la definizione di attività condivise.

Il Piemonte è presente in uno dei tre padiglioni della Cina e nel Padiglione Italia, all’interno della “Mostra delle Regioni”, che si svolgerà presso Palazzo Italia.

Fra i bandi emanati prima dell'avvio dell'evento internazionale, un pacchetto riservato ad azioni propedeutiche alla partecipazione a Expo, nell’ambito di un programma promozionale straordinario, e un avviso, rivolto agli under 35, per la presentazione di idee creative.

Gli eventi in programma si concentreranno in due delle cosiddette “settimane di protagonismo”: la prima è in calendario dal 19 al 24 giugno, la seconda dal 9 al 14 ottobre. Previste presenze nel Padiglione del Vino, tramite i consorzi vitivinicoli, nel cluster del cacao, con Torino “distretto del cioccolato” insieme a Modica e a Perugia, e nel Padiglione Cina, per quattro settimane nel mese di settembre.

Trentino-Alto Adige

La Regione è presente a Milano con il triplice obiettivo di presentare le proprie eccellenze, di far conoscere la straordinaria biodiversità di un ambiente dolomitico e di promuovere a livello internazionale la propria offerta territoriale, turistica ed economica. Fra gli spazi scelti, il Convivio e Piazzetta Trentino. Cinque gli ambiti che vedono il Trentino-Alto Adige protagonista degli eventi in programma: acqua, paesaggio, qualità della vita, food research and innovation, montagna e Alpi. La Regione sarà inoltre fra le protagoniste del Padiglione del Vino, con 56 etichette, 16 vini bianchi, 8 rossi e 32 Trentodoc.

Friuli-Venezia Giulia

Uno spazio di 40mq per tutta la durata di Expo 2015 sarà il presidio istituzionale della Regione che permetterà di facilitare gli incontri Business to Business degli operatori e degli imprenditori regionali con le delegazioni e gli operatori economici stranieri. Come per le altre Regioni, anche il Friuli-Venezia Giulia parteciperà alla Mostra dedicata presso il Padiglione Italia e disporrà di uno spazio espositivo presso il Padiglione del Vino.

Inoltre, la Regione parteciperà a Italian Makers Village, spazio di 1.800mq nel cuore creativo di Milano, nel quale verranno ospitate, a rotazione settimanale, le imprese di tutte le Regioni d'Italia.

Veneto

Aziende fornitrici ed espositrici, progettisti e creativi, partner istituzionali, sponsor e ambasciatori: sono le componenti della presenza della Regione Veneto ad Expo 2015. Per facilitare la partecipazione di aziende e visitatori agli spazi dedicati e agli eventi organizzati dalla Regione, è stato messo a punto un sito web, un grande planner in cui istituzioni e imprese possono inserire gratuitamente gli eventi da organizzare in coerenza con le parole chiave del tema prescelto 'Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita', per permettere ai milioni di visitatori che arriveranno per l’Expo di programmare il viaggio e i propri appuntamenti.

Valle d'Aosta

La Regione autonoma Valle d'Aosta ha costituito un'apposita società per azioni, di durata limitata fino al 31 dicembre 2017, denominata Expo VdA, responsabile dell’allestimento e della gestione di spazi presso padiglioni istituzionali nell’ambito di Expo Milano 2015, e dello svolgimento delle attività utili alla promozione turistica e di immagine della Regione.

Fa i bandi emanati, uno volto a sostenere le imprese per iniziative di promozione e commercializzazione dei propri prodotti e servizi a Milano, e l'avviso per promuovere eventi e iniziative nell'ambito dell'Esposizione universale, in collaborazione con la Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste, attraverso il sostegno all'audiovisivo.

Nel corso della settimana in cui la Valle d’Aosta sarà presente con un proprio spazio all’Esposizione Universale di Milano 2015, dal 24 al 30 luglio, è in calendario una conferenza volta alla valorizzazione dei propri prodotti e delle eccellenze regionali: in quest'occasione la Valle d’Aosta illustrerà la sperimentazione di un progetto di tracciabilità e sicurezza alimentare dei prodotti DOP, avvalendosi della società svizzera SICPA, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi di sicurezza per l’autenticazione, l’identificazione e la tracciabilità, che prevede l’apposizione di un'etichetta di sicurezza anti-contraffazione.

Liguria

La Regione occuperà uno spazio espositivo a rotazione collocato nel Cardo Nord Ovest per 4 settimane, dal 22 maggio al 18 giugno. Inoltre è presente per i sei mesi dell'evento, attraverso la mostra permanente sull'Italia delle Regioni, e dall'11 al 16 settembre, con una settimana di protagonismo nel corso della quale verrà realizzato un pacchetto di eventi giornalieri inseriti nel palinsesto del Padiglione Italia.

Numerosi i convegni internazionali in programma nel corso della settimana in questione: "International seminar on food allergy and coeliac disease", un forum internazionale sulla Dieta Mediterranea, un incontro dedicato all'eccellenza del pesto nel mondo, il progetto interregionale "Mare e Isole” a cura della Conferenza delle Regioni, una conferenza internazionale sulla portualità a cura dell'Associazione Ligurian Ports e un convegno a cura dell'IIT, Istituto Italiano di Tecnologia.

Emilia-Romagna

La Regione porta a Expo 2015 i suoi prodotti d’eccellenza, a cominciare dai grandi marchi dell’agroalimentare.

Fra gli spazi a disposizione, la “Piazzetta”, da agosto a ottobre, mentre la settimana del protagonismo per la Regione Emilia-Romagna si terrà dal 18 al 24 settembre. La Regione pianifica 9 convegni internazionali, 50 eventi culturali, 80 pacchetti turistici per i visitatori stranieri, 600 imprese regionali coinvolte tra bandi, seminari e workshop.

Fra i bandi emanati in vista di Expo, una manifestazione di interesse per la realizzazione di progetti di promozione nello spazio “Piazzetta” dal 1 agosto al 31 ottobre, un bando per la commercializzazione turistica collegata all'evento e uno, ancora aperto, per progetti di internazionalizzazione e iniziative speciali per Expo 2015. Inoltre, in vista dell'appuntamento milanese, l'Emilia-Romagna ha presentato un progetto strategico, il World Food Research and Innovation Forum, con l'obiettivo di creare un think tank internazionale dedicato alle strategie nel settore dell’alimentazione globale.

Per leggere il contenuto prego
o