Internazionalizzazione: missione su opportunita' in Cile e Colombia

 

Santiago, Chile - Photo credit: alobos Life / Foter / CC BY-NC-NDL'iniziativa per promuovere l'approdo delle imprese italiane sul mercato sudamericano, in programma dal 19 al 23 aprile 2015, è promossa dai Ministeri degli Esteri e dello Sviluppo economico, insieme a ICE Agenzia, Confindustria, ABI, Unioncamere, Re.t.e. Imprese Italia, Alleanza delle Cooperative e Conferenza delle Regioni.

La missione è dedicata alle imprese produttrici italiane operanti in specifici settori:

  • agroindustria,
  • infrastrutture,
  • meccanica,
  • biomedicale,
  • green technologies.

La quattro giorni prevede:

  • la partecipazione al Forum economico Italo-Cileno, con incontri b2b tra imprese italiane e locali e seminari tecnici, a Santiago del Cile,
  • la partecipazione al Forum economico Italo-Colombiano, con incontri b2b tra imprese italiane e locali e seminari tecnici, a Bogotà,
  • visite aziendali e possibilità di approfondimento autonomo degli incontri.

Tra le azioni a sostegno della missione, è prevista la realizzazione di un catalogo (in lingua spagnola) per facilitare i contatti tra le imprese italiane e le controparti locali.

C'è tempo per iscriversi fino al 31 marzo 2015.

Il contesto 

La crescita economica, la trasparenza, la solidità delle istituzioni, una limitata corruzione e un elevato grado di apertura commerciale hanno permesso al Cile di essere il primo Paese del Sudamerica a diventare membro Ocse. Inoltre, la necessità di creare e rafforzare il tessuto produttivo ha generato una costante crescita delle importazioni, specialmente di macchinari e attrezzature.

In Colombia, l'industria meccanica evidenzia alti trend di crescita per tutti i comparti industriali, mentre la crisi petrolifera ha portato il Paese a sviluppare il settore delle rinnovabili. Il piano di sviluppo infrastrutturale, che riguarda la rete viaria, ferroviaria, portuale e aeroportuale, vale circa 20 miliardi di euro e prevede vari progetti da realizzare anche con investitori esteri.

Photo credit: alobos Life / Foter / CC BY-NC-ND

Per leggere il contenuto prego
o