7PQ: RISC-KIT, progetto Ue contro inondazioni e tempeste

 

ZestyC’è anche l’Italia tra i partner del progetto di ricerca europeo RISC-KIT, cofinanziato dalla Commissione Ue nell’ambito del Settimo Programma Quadro (7PQ) per prevedere le inondazioni e le tempeste.

RISC-KIT, coordinato dalla società olandese STICHTING DELTARES, mette a disposizione delle regioni costiere un kit di strumenti open-source per ridurre il rischio di disastri naturali.

Attualmente, un terzo della popolazione dell’Unione vive entro 50 km dalla costa, producendo circa il 30% del PIL europeo. Secondo le stime del team di ricerca del progetto, qualora tali zone fossero colpite dai disastri naturali, i costi ammonterebbero a circa 6 miliardi di euro entro il 2020; adottando, invece, misure precauzionali sarebbe possibile risparmiare circa 4,2 miliardi di euro.

Sulla base di questa analisi, i ricercatori hanno sviluppato una serie di soluzioni per prevenire e rispondere rapidamente a eventuali tempeste e inondazioni, tra cui:

  • CRAF (Coastal Risk Assessment Framework), strumento per valutare velocemente su scala regionale le principali aree di rischio;
  • una banca dati sulle zone a rischio, che raccoglie dati socio-economici e naturali, attuali e del passato.

A questi strumenti si aggiunge un report che raccoglie dati socio-economici, culturali e fisici provenienti da dieci siti costieri europei oggetti di studio.

Il budget del progetto ammonta a oltre 7,6 milioni di euro, di cui circa 6 milioni messi a disposizione dall’Ue tramite il 7PQ. Il progetto, che si concluderà nel 2017, coinvolge 18 partner europei provenienti da 11 Paesi, tra cui l’Italia. I partner italiani del progetto sono: il Consorzio Ferrara Ricerche e il Centro internazionale in monitoraggio ambientale.

Links
RISC-KIT

Photo credit: jurvetson / Foter / CC BY

Per leggere il contenuto prego
o