MISE-ICE: architettura, progetto per valorizzare made in Italy

 

Astrup Fearnley MuseumSi chiama “Architettura: energia del made in Italy” il progetto promosso dal Ministero dello Sviluppo economico e dall’ICE per valorizzare le opere realizzate dagli studi di progettazione italiani.

Il progetto, realizzato in collaborazione con IN/ARCH, ANCE, CNAPPC, FederlegnoArredo, Confindustria Ceramica, OICE e Archilovers, il professional network internazionale per architetti e designer, prevede un importante lavoro di ricerca e catalogazione sul lavoro degli studi di progettazione italiani che operano anche all’estero.

Obiettivo dell’iniziativa è documentare le loro opere, mostrando la collaborazione con le eccellenze della filiera italiana dell’edilizia: dall’industria lapidea all'illuminazione architetturale, dai prodotti per il risparmio energetico e l’uso di fonti rinnovabili a quelli delle aziende del settore HIFF&F (Home InteriorFixturesFinishings&Furniture), ecc…

Possono rientrare nel progetto:

  • opere realizzate,
  • progetti di opere in corso di realizzazione o in fase di appalto dei lavori o prossime all’appalto dei lavori,
  • progetti vincitori di concorsi internazionali di progettazione.

L’invito è rivolto tutti agli studi di progettazione italiani che abbiano realizzato, dal 1° gennaio 2000, o che abbiamo in corso di progettazione o realizzazione, opere di architettura e infrastrutturali o progetti urbani e piani urbanistici all’estero.

Le domande devono essere presentate entro il 15 dicembre 2014.

Le opere selezionate saranno inserite in un catalogo dal titolo “Architettura: energia del made in Italy” e in una mostra itinerante che verrà allestita in diversi paesi del mondo.

Links
Architettura: energia del made in Italy

Photo credit: Wojtek Gurak / Foter / CC BY-NC

Per leggere il contenuto prego
o