Open Government Partnership: consultazione pubblica su secondo Piano d'Azione nazionale

 

Author: Arenamontanus / photo on flickr Il Governo lancia una consultazione pubblica sul secondo Piano d'azione nazionale nell'ambito dell’iniziativa internazionale Open Government Partnership, che promuove la trasparenza dei Governi e la partecipazione dei cittadini, delle associazioni e delle imprese.

Open Government Partnership

Nata nel 2011 su impulso di 8 Governi, l’Open Government Partnership (OGP) è un’iniziativa multilaterale che coinvolge oggi 64 Paesi nella promozione di politiche innovative che rendano le istituzioni pubbliche più aperte e responsabili, attraverso la trasparenza della PA, la lotta alla corruzione e applicando i principi della democrazia partecipata.

Le iniziative che ciascun Governo si impegna a realizzare nel quadro degli obiettivi dell'OGP vengono sintetizzate in un Piano d’azione. L’Italia ha aderito all'Open Government Partnership nel settembre 2011 e ha presentato il primo Piano d’azione in occasione del Meeting ministeriale dell’OGP di Brasilia, il 17 e 18 aprile 2012. Tra le azioni previste figuravano interventi per migliorare trasparenza e integrità della PA, per la semplificazione e politiche di open data.

Il secondo Piano d'azione nazionale

In vista della presentazione del secondo Piano d'azione nazionale è stato avviata una collaborazione tra Dipartimento della Funzione Pubblica, Agenzia per l'Italia digitale (AgID), Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) e alcune organizzazioni della società civile italiana, che hanno elaborato sei linee di intervento:

Azione 1 - Participa!: che mira a ristrutturare e rilanciare il portale Partecipa! come piattaforma di riferimento per i processi di iniziativa pubblica, ampliando il contesto attuale limitato alla consultazione ed estendendolo anche alle fasi di monitoraggio dell’implementazione e valutazione dei servizi;

Azione 2 - Organizza la PA per la partecipazione: che intende sistematizzare la gestione dei processi di partecipazione, definendo linee guida in maniera condivisa con la società civile e identificando un centro di competenze presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, e assicurare un monitoraggio esterno sulla partecipazione;

Azione 3 - trasPArenti + 1: iniziativa diretta a promuovere e favorire la partecipazione attiva dei cittadini nell’azione di vigilanza condotta dall’ANAC con il duplice scopo di diffondere l’utilizzo dell’istituto dell’accesso civico da parte delle amministrazioni pubbliche e di intensificare gli sforzi di innalzamento della trasparenza intesa come accessibilità totale delle informazioni sui siti istituzionali;

Azione 4 - Portale open data: che punta a dare un forte impulso alla trasparenza dell’azione amministrativa e all’economia dei dati aperti attraverso:

  • il potenziamento del portale nazionale dei dati aperti dati.gov.it;
  • la pubblicazione dei dati più importanti per cittadini e imprese;

Azione 5 - Follow the money: che vuole migliorare la fruibilità dei dati, attivare comunità per il loro riuso, iniziative di comunicazione, sensibilizzazione e formazione, sfruttando anche BilanciAperti, una nuova piattaforma web per monitorare e analizzare le informazioni finanziarie provenienti dagli enti pubblici, come ad esempio i bilanci, le spese e gli appalti;

Azione 6 - Cittadinanza digitale: che punta a dotare i cittadini e le imprese dei principali strumenti necessari ad interagire tra di loro e con lo Stato in modo digitale. Oltre agli obiettivi di efficacia, efficienza ed economicità si vuole perseguire una maggiore trasparenza dei processi amministrativi, in particolare quelli legati a flussi di pagamento, e più in generale promuovere l’evoluzione della cittadinanza in senso digitale.

Tutti i soggetti interessati possono commentare le azioni proposte fino al 21 novembre 2014.

I risultati della consultazione saranno discussi in un incontro con i rappresentanti della società civile alla fine del mese, per poi procedere alla pubblicazione del Piano il 1° dicembre 2014.

Links
Secondo Piano d'azione nazionale
Consultazione pubblica

Photo credit: Arenamontanus / Foter / CC BY

Per leggere il contenuto prego
o