Sicilia-Toscana: protocollo d'intesa per ricerca e innovazione

 

Ricerca - Photo credit: NCImedia / Foter / CC BYSicilia e Toscana firmano un protocollo d'intesa per realizzare azioni congiunte nei settori ricerca, innovazione, formazione nell'ambito delle tecnologie per la salute dell'uomo, della qualità degli alimenti, dei beni culturali e dell'artigianato artistico.

La collaborazione fra le due Regioni punta a valorizzare e implementare strategie di specializzazione intelligente e per l'internazionalizzazione e ad incrementare la competitività dei rispettivi sistemi produttivi, coinvolgendo enti di ricerca, università e imprese.

La firma del protocollo d'intesa da parte degli assessori alle Attività produttive Gianfranco Simoncini (Toscana) e Linda Vancheri (Sicilia) è avvenuta presso il Cnr di Sesto Fiorentino, a conclusione di un incontro sul tema delle filiere intelligenti, al quale hanno preso parte rappresentanti di centri di ricerca, università ed imprese di entrambe le Regioni.

"L'idea di una collaborazione - spiega Simoncini - parte dalla constatazione della presenza, in entrambe le Regioni, di realtà e progetti di eccellenza nei settori delle scienze della vita, delle nanotecnologie, dell'agroalimentare e dei beni culturali".

Gli ambiti individuati dal protocollo d'intesa non esauriscono però la collaborazione, che potrà estendersi anche ad altri settori, come il termalismo, sul quale esiste già un lavoro in corso.

"Per crescere è necessario fare sistema e massa critica, creando una catena del valore e dell’innovazione senza la quale è impossibile qualsiasi piano di sviluppo per le imprese", afferma Vancheri.

Photo credit: NCImedia / Foter / CC BY

Per leggere il contenuto prego
o