UE: una guida ai finanziamenti per i progetti a duplice uso

 

Difesa - Author: ekai / photo on flickr La Commissione europea pubblica una guida per aiutare le PMI a capire come i diversi strumenti di finanziamento dell’Unione possano sostenere lo sviluppo di strategie e progetti a duplice uso.

La guida passa in rassegna gli strumenti di finanziamento dell’Ue, dai fondi strutturali ai programmi Horizon 2020 e Cosme, concentrandosi sul sostegno ai progetti a duplice uso. Si tratta di prodotti, servizi e tecnologie che possono rispondere tanto ad esigenze del settore del difesa, quanto a quelle del settore civile. E' il caso, ad esempio, del GPS e di Internet.

L'obiettivo del documento è aumentare il numero delle domande di contributo accolte per i progetti a duplice uso presentati dalle piccole e medie imprese del settore della difesa e dai cluster di PMI.

Fondi strutturali

I fondi strutturali possono cofinanziare progetti per trasferimenti di tecnologia, creazione di prototipi, diffusione delle innovazioni e formazione.

Per quanto riguarda il Fondo europeo per lo sviluppo regionale, le imprese della difesa sono ammissibili ai contributi, purchè i progetti perseguano obiettivi civili e compatibili con le priorità del FESR e della strategia Europa 2020.

Il Fondo sociale europeo può invece contribuire al superamento delle difficoltà legate alla mancanza di personale qualificato e in particolare di determinati skill. Anche in questo caso, non è possibile un supporto diretto al settore della difesa, ma solo alla parte civile di progetti a duplice uso in linea con le priorità del FSE, con particolare attenzione alla formazione e riqualificazione del personale.

Horizon 2020

Horizon 2020 può finanziare attività di ricerca e innovazione con focus esclusivo sulle applicazioni civili. Il sostegno finanziario del programma può quindi riguardare solo l’applicazione civile dei progetti con potenzialità di duplice uso, in particolare per le componenti relative alle tecnologie abilitanti fondamentali, alle nanotecnologie, ai materiali avanzati e all’aspetto “società sicure”, che spazia dalla lotta al terrorismo alla cyber security.

Cosme

Il programma Cosme mira ad agevolare l'accesso ai finanziamenti e al mercato da parte delle piccole e medie imprese. Sebbene Cosme non preveda restrizioni specifiche relativamente alla difesa, nella pratica, il settore (anche per i prodotti a duplice uso) può incontrare difficoltà nell'accesso agli strumenti finanziari del programma - garanzie sui prestiti o capitale di rischio - a causa di restrizioni nei criteri applicati dalla Banca europea degli Investimenti (BEI), che li gestisce attraverso il Fondo europeo per gli Investimenti (FEI). Tali limitazioni si riferiscono alla produzione e al commercio di armi e munizioni, ma anche alle relative attività di ricerca e sviluppo o alle applicazioni tecniche collegate.

Quello che Cosme può fare, tuttavia, è finanziare la cooperazione tra i cluster e la costituzione di partenariati tra società dei settori civile e della difesa per progetti a duplice uso.

Links
Dual Use Support Guide for Regions and SMEs


Photo credit: ekai / Foter / CC BY-NC-SA

Per leggere il contenuto prego
o