Fondi Ue 2014-2020: Rocchi, opportunita' per professionisti e non

 

Christian RonchiI fondi europei danno la possibilità sia di implementare i propri servizi che di ampliare le proprie competenze, secondo l’architetto Christian Rocchi, del Consiglio Nazionale Architetti e Ordine degli Architetti di Roma, intervenuto al convegno promosso da FASI.biz 'Fondi Ue 2014-2020 e Finanziamenti Internazionali - Opportunità per i professionisti e i loro clienti'.

I fondi europei della programmazione finanziaria 2014-2020 rappresentano una vera e propria opportunità per le imprese e per i professionisti dell’Ue, ha sottolineato Rocchi durante il convegno organizzato da FASI.biz presso lo Spazio Europa di Roma.

“La questione di fondo è capire qual è il concetto generale e trasversale delle professioni”, ha proseguito l’architetto, evidenziando come oggi in Italia sia in corso un cambiamento epocale nel campo degli ordini professionali, il cui ruolo essenziale è la formazione professionale continua.

Per cogliere pienamente l’opportunità offerta dai fondi europei è necessario “avere un indirizzo, altrimenti non si va da nessuna parte”, ha ribadito Rocchi. Quando un professionista ha un obiettivo chiaro, i fondi europei “diventano delle stampelle, utili a raggiungere il risultato prefigurato, che dovrebbe essere condiviso trasversalmente, non solo dai professionisti, ma anche da altre categorie”.

Per leggere il contenuto prego
o