Lunedi' dell'innovazione: LET'S 2014, tecnologia e ricerca per crescita industria

 

ComunicazioneIl percorso che abbiamo intrapreso con i Lunedi dell'innovazione ci ha portato ad affrontare il tema dell'innovazione sociale in quanto risposta alla crisi economica. Dal 29 settembre al 1 ottobre 2014, se ne parla a Bologna, in occasione di LET'S 2014: LEADING ENABLING TECHNOLOGIES FOR SOCIETAL CHALLENGES.

Abbiamo visto come le istituzioni sostengano attraverso inidirizzi politici, programmi e iniziative la nascita di nuove collaborazioni atte a costruire il cambiamento e abbiamo evidenziato il ruolo indispensabile della ricerca tecnologica e industriale.

Nell'ambito della presidenza italiana del Consiglio dell'Unione europea, i Ministeri dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, dello Sviluppo Economico e degli Affari Esteri, organizzano a Bologna, dal 29 settembre al 1 ottobre 2014, un evento: LET'S 2014: LEADING ENABLING TECHNOLOGIES FOR SOCIETAL CHALLENGES, con l'obiettivo di dibattere sul ruolo delle tecnologie e colmare il divario tra le eccellenze della ricerca scientifica e tecnologica, l'innovazione nell'industria e l'accesso ai mercati europei e mondiali.

Questo momento di confronto riunisce più di 1000 delegazioni provenienti da tutto il mondo per discutere della crescita e della creazione di nuovi posti di lavoro e affrontare sfide sociali attraverso nuovi prodotti, processi e servizi, creando opportunità per gli attori europei. L'evento è inoltre un dibattito che coinvolge in maniera particolare il sistema industriale, incentivando la capacità di integrare creatività, cultura, conoscenza e competitività.

"Per affrontare le sfide sociali imposte dalla globalizzazione ed evitare il declino economico e sociale in Europa e l'ulteriore degrado ambientale è essenziale per mobilitare tutti i talenti della cultura, della scienza, della tecnologia, della ricerca e dell'innovazione in modo tale che ciò porti l'Europa a un nuovo Rinascimento. Le tecnologie abilitanti giocano, in questa prospettiva, un ruolo importante di collegamento tra la ricerca e il mercato. Tale affascinante nuova visione di sviluppo richiede cambiamenti in tutti i settori della società, in particolare nel modo di pensare e di agire. Per realizzare prodotti e servizi industriali di alta qualità e valore c'è bisogno di integrare, attraverso un approccio sistemico, la creatività, la cultura, la conoscenza e la competitività. Una sfida che può essere affrontata solo se siamo in grado di unire gli sforzi al fine di costruire un sistema di ricerca-innovazione competitivo caratterizzato da infrastrutture avanzate, giovani talenti, una forte produzione di ricerca di frontiera e sostenuto da un quadro di condizioni favorevoli a stimolare la trasformazione della conoscenza in prodotti e servizi ad alto valore. In tale prospettiva la ricerca ha un ruolo fondamentale da svolgere fornendo innovazione dirompente per rigenerare le industrie e per creare una nuova generazione in grado di sostenere uno sviluppo a lungo termine e fornire posti di lavoro di alta qualità e benessere. In un periodo di aumento della disoccupazione, porre la trasformazione dell'industria , verso nuovi paradigmi guidati dalla conoscenza, al centro delle politiche europee è un obbligo ineludibile e un modo per uscire dalla situazione di crisi in corso. Questo però richiede la coscienza di una frattura con il passato e la necessità di una nuova governance per coordinare le iniziative pubbliche e private combinando e gestendo diverse misure, azioni e strumenti finanziari. Come cinque secoli fa, il ruolo centrale degli esseri umani e la valorizzazione delle loro potenzialità diventano una risorsa e un obiettivo prioritari di un nuovo modello socio-economico. Come era nel Rinascimento, è necessaria una nuova cultura in cui il ruolo centrale degli esseri umani diventano una risorsa chiave". - http://www.lets2014.eu/conference/vision/

La conferenza prevede sessioni di rilevanza scientifica e industriale attraverso 5 percorsi tematici che mirano ad analizzare un nuovo approccio basato sulla "convergenza" tra discipline e settori e le sinergie dei diversi strumenti finanziari. Si farà il punto sul futuro dell'industria e sulla possibilità di far emergere la produzione e l'eccellenza delle aziende europee attraverso una migliore collaborazione con centri di ricerca, università e poli tecnologici, nonché con altre aziende e fornitori di tecnologie.

Si parlerà del potenziale dell'istruzione come luogo in cui la conoscenza porta alla risoluzione di problemi e all'invenzione di un nuovo futuro. Si tratteranno questioni legate alla governance e alla capacità di prendere decisioni coraggiose, ripensare alle regole e agli standard pubblici attraverso una varietà di settori (nuova politica industriale, nuova politica sociale). Si affronterà il tema della creazione di nuovi posti di lavoro e ci sarà possibilità di sviluppare opportunità progettuali attraverso incontri one to one tra PMI, centri di ricerca, università, al fine di soddisfare la domanda di tecnologia e di trovare potenziali partner progettuali.

Sarà un appuntamento interessante che permetterà di entrare nel merito dei temi più caldi che l'Europa si trova ad affrontare in questo momento e di prenderne parte attivamente facendo rete e creando insieme i presupposti per il cambiamento.

Links
LET'S 2014: LEADING ENABLING TECHNOLOGIES FOR SOCIETAL CHALLENGES

In collaborazione con S-Com

Per leggere il contenuto prego
o