Piano Export Sud: a dicembre la Borsa dell’innovazione e dell’alta tecnologia

 

BiatPromuovere la commercializzazione di prodotti e servizi innovativi attraverso accordi di distribuzione e cooperazione tecnologica tra soggetti attivi nelle Regioni Convergenza e operatori esteri. E' l'obiettivo della Biat, la Borsa dell’innovazione e dell’alta tecnologia.

Promossa nell'ambito del Piano Export Sud dall'ICE-Agenzia, in collaborazione con le Regioni Convergenza (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia), Confindustria e Campania In.Hub, la Biat è l'iniziativa in programma dal 10 al 12 dicembre 2014 al Centro Congressi della Stazione Marittima di Napoli finalizzata al sostegno e allo sviluppo di imprese innovative, reti di impresa, start-up, poli tecnologici e università.

Si tratta di un evento internazionale che servirà ad aiutare i soggetti localizzati nelle Regioni Convergenza nelle fasi di commercializzazione e/o trasferimento di prodotti e servizi innovativi o ad alta tecnologia e di beni immateriali (con particolare attenzione ai brevetti), attraverso il matchmaking tra domanda e offerta e tra organizzazioni italiane e controparti straniere.

I Paesi esteri di riferimento sono: Austria, Belgio, Canada, Cina, Emirati Arabi Uniti, Francia, Germania, Israele, Regno Unito, Russia, Stati Uniti e Svezia.

I soggetti interessati a partecipare all'iniziativa hanno tempo fino al 31 luglio per presentare progetti che riguardino almeno uno degli otto settori previsti:

  • nanotecnologie,
  • biotecnologie,
  • ICT,
  • energie rinnovabili,
  • ambiente,
  • nuovi materiali,
  • meccanica,
  • aerospazio.

Il Piano Export Sud, lo ricordiamo, è il programma triennale di promozione e di formazione finanziato con fondi del PAC - Piano di Azione e Coesione messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo economico a seguito della riprogrammazione dei fondi strutturali 2007-2013. Obiettivo generale del piano è quello di incrementare le esportazioni delle Regioni Convergenza tanto nei settori tradizionali quanto in quelli innovativi dedicati all’Alta Tecnologia.

Per leggere il contenuto prego
o