REFIT: la Commissione Ue semplifica le norme per le imprese

 

Commissione europea - Author: tiseb / photo on flickr Nell'ambito del programma di controllo dell’adeguatezza e dell’efficacia della regolamentazione (REFIT), la Commissione europea ha adottato una comunicazione contenente nuove misure di semplificazione degli onori normativi a carico delle imprese.

Insieme alle nuove proposte, l'Esecutivo Ue ha approvato un quadro di valutazione dei progressi compiuti finora nell'ambito del programma REFIT per una normativa intelligente.

Sul fronte delle misure già approvate, la Commissione segnala:

  • 53 ritiri di proposte pendenti,
  • i lavori in corso per la valutazione e l'eventuale abrogazione di alcune normative vigenti in settori quali i rifiuti, la sicurezza e la salute dei lavoratori e i principi generali della legislazione alimentare;
  • le proposte di semplificazione adottate nel 2013 per il riconoscimento delle qualifiche professionali, in materia di appalti e sul tachigrafo digitale.

Quanto alle novità in arrivo, la Commissione intende procedere:

  • alla semplificazione della legislazione Ue in materia di documenti d’identità e di viaggio,
  • all'elaborazione di un nuovo impianto generale delle statistiche sulle imprese,
  • all’estensione dello sportello unico dell’Iva e del relativo portale web - sul modello del portale Moss, che in Italia sarà operativo dal 1° gennaio 2015 - a tutte le prestazioni di servizi ai privati,
  • alla codificazione della legislazione che stabilisce gli elenchi dei Paesi terzi i cui cittadini sono soggetti agli obblighi in materia di visti;
  • all'abrogazione di norme in materia di etichettatura energetica, prezzi e condizioni di trasporto, standardizzazione delle notifiche in materia ambientale;
  • al ritiro di alcune proposte il cui iter legislativo è in stallo, tra cui alcune in materia di sistemi di indennizzo degli investitori, diritti per le misure di sicurezza dell’aviazione, risarcimento dei danni dovuti all’inquinamento da idrocarburi, esenzione delle microimprese da alcune disposizioni in tema di igiene alimentare.

Nel corso del 2015, la Commissione pubblicherà una nuova relazione sullo stato di avanzamento di REFIT e una proposta per unire in un unica struttura i due gruppi di alto livello attualmente impegnati ad assistere l'Esecutivo nell’attuazione del programma.

Links
REFIT
Regulatory Fitness and Performance Programme (REFIT): State of Play and Outlook

Photo credit: tiseb / Foter / Creative Commons Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)

Per leggere il contenuto prego
o