I lunedì dell'innovazione: cosa significa social innovation

 

Author: Kris Krug / photo on flickrNei mesi scorsi abbiamo avuto modo di affrontare concetti importanti come sostenibilità, innovazione, conoscenza e competitività nel quadro delle politiche europee e in particolare in Europa 2020. Con questo 3° lunedì dell'innovazione, entriamo maggiormente nel merito di uno dei temi della strategia Europa 2020: l'innovazione sociale.

L'innovazione sociale assume un ruolo importante nella strategia Europa 2020 e in Horizon 2020. "La creatività e l'innovazione sociale sono fattori essenziali per promuovere una crescita sostenibile, garantendo posti di lavoro e aumentando la capacità competitiva, soprattutto nel bel mezzo della crisi dei mercati economici e finanziari" (Comunicazione 'Social investment package').

Il concetto di innovazione sociale si inserisce nel percorso, soprattutto europeo, verso uno sviluppo sostenibile, integrando l’innovazione tradizionale, concentrata sulla generazione di conoscenza scientifica e tecnologica, finalizzata alla logica economica. Ancora oggi per le imprese l'innovazione è spesso associata allo sviluppo di nuovi prodotti e nuove tecnologie guidati da un desiderio di massimizzare i profitti. Allo stesso tempo, l'innovazione tecnologica è accompagnata da scetticismo e preoccupazione, per esempio, sui potenziali rischi per la sicurezza umana e l'ambiente.

Tutto questo può essere riassunto come un appello all'innovazione sociale o socialmente responsabile: innovazione che sia eticamente approvata, socialmente accettabile e rilevante per l’insieme della società. Si nota che gli Stati che hanno precocemente integrato un modello di crescita comprendente gli investimenti sociali nelle loro politiche, in modo coerente e non solo in risposta alla crisi, beneficiano di una crescita più inclusiva degli altri (Guide to social innovation-E.C 2013 ).

La mancanza di investimenti nelle politiche sociali di sviluppo del capitale umano, ad esempio nell'istruzione e nelle strutture di accoglienza dell'infanzia, genera livelli di istruzione inferiori e un abbassamento globale delle competenze in alcuni Stati membri.

L'innovazione sociale richiede nuovi metodi di co-progettazione e di collaborazione della società nel suo complesso. Investire nell'innovazione sociale vuol dire consentire ai cittadini di essere impegnati attivamente per una società innovativa che valorizza l'apprendimento e il capitale umano. Lo scopo è di promuovere l'interazione tra diversi tipi di conoscenza, assicurando che questo porti a modelli innovativi comuni, e garantendo alle persone e alle organizzazioni di elaborare e condividere le conoscenze e le competenze necessarie.

Il focus non è sulla costruzione classica del trasferimento di conoscenze, ma piuttosto su come organizzare la riflessione e l'apprendimento, lo sviluppo delle competenze e la capacità d'innovazione, restituendo e incorporando queste intuizioni. Con questi indirizzi l'Europa intende favorire un cambiamento del comportamento di persone e istituzioni in materia di responsabilità al fine di trovare le soluzioni più adeguate per rispondere alle esigenze di crescita nel rispetto delle diverse dimensioni della sostenibilità, con una rinnovata attenzione alla dimensione sociale, come fattore di competitivtà.

L'innovazione sociale rappresenta un'opzione importante per lavorare su diversi livelli (locale, regionale, nazionale, europeo) e settori (pubblico, imprese, società civile, cittadino), in quanto il suo scopo è quello di individuare nuovi meccanismi (attraverso la partecipazione e il dialogo) che consentano di costruire la nuova Europa basata su valori sociali.

Photo credit: Kris Krug / Foter / Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-SA 2.0)

Per leggere il contenuto prego
o