Abruzzo: le imprese incontrano le Regioni europee

 

Hande Özsan BozatliLa business community dell'Assemblea delle regioni europee (Are) sbarca in Abruzzo per far conoscere le sue attività con un evento sul territorio, in programma l'8 aprile a Pescara.

Un appuntamento cruciale per le aziende desiderose di fare un salto di qualità: l'iniziativa sarà presentata da Giovanni Chiodi, governatore della Regione Abruzzo, da Hande Özsan Bozatli, presidente dell'Are, e Antonio Sorgi, direttore Affari della Presidenza della regione Abruzzo. Interviene anche il vicepresidente della Commissione europea con delega all'Industria Antonio Tajani. L'evento vede la partecipazione di alcuni rappresentanti del mondo imprenditoriale italiano e internazionale.

Un "facilitatore" per le Pmi

Molteplici le potenzialità di questa business community dal respiro regionale e al contempo internazionale, fondata nel 2013 per creare un'osmosi tra il settore pubblico e quello privato. L'obiettivo è quello di migliorare il posizionamento sul mercato delle imprese, rafforzando la loro immagine nei confronti delle istituzioni pubbliche delle regioni d'Europa che aderiscono all'iniziativa. Ciò avviene attraverso incontri periodici e un'attività di rete. Aderire a questa comunità significa entrare in contatto potenziale con oltre 30 mila responsabili regionali, compresi i leader politici di circa 230 regioni di 35 paesi. L'Are, infatti, va ben oltre i confini dell'Ue e non ha caso la sua presidente, Hande Özsan Bozatli, è di nazionalità turca.

Ogni anno, inoltre, le imprese associate hanno la possibilità di partecipare a circa 100 eventi. Un modo per superare i recinti nazionali e di aprirsi a mercati nuovi e interessanti. Nel nostro paese sono sette le regioni che finora sono entrate a far parte dell'Are: Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Molise, Sardegna, Trentino-Alto Adige, Umbria e Valle d'Aosta.

Links

Presentazione della business community dell'Are

Per leggere il contenuto prego
o